Menu

  ARCHIVIO BOLLUT
  BOLLUT 001
  BOLLUT 002
  BOLLUT 003
  BOLLUT 004
  BOLLUT 005
  BOLLUT 006
  BOLLUT 007
  BOLLUT 008
  BOLLUT 009
  BOLLUT 010
  BOLLUT 011
  BOLLUT 012
  BOLLUT 013
  BOLLUT 014
  BOLLUT 015
  BOLLUT 016
  BOLLUT 017
  BOLLUT 018
  BOLLUT 019
  BOLLUT 020
  BOLLUT 021
  BOLLUT 022
  BOLLUT 023
  BOLLUT 024
  BOLLUT 025
  BOLLUT 026
  BOLLUT 027
  BOLLUT 028
  BOLLUT 029
  BOLLUT 030
  BOLLUT 031
  BOLLUT 032
  BOLLUT 033
  BOLLUT 034
  BOLLUT 035
  BOLLUT 036
  BOLLUT 037
  BOLLUT 038
  BOLLUT 039
  BOLLUT 040
  BOLLUT 041
  BOLLUT 042
  BOLLUT 043
  BOLLUT 044
  BOLLUT 045
  BOLLUT 046
  BOLLUT 047
  BOLLUT 049
  BOLLUT 050
  BOLLUT 052
  BOLLUT 053
  BOLLUT 054
  BOLLUT 055
  BOLLUT 056
  BOLLUT 057
  BOLLUT 058
  BOLLUT 059
  BOLLUT 060
  BOLLUT 061
  BOLLUT 062
  BOLLUT 063
  BOLLUT 064
  BOLLUT 065
  BOLLUT 066
  BOLLUT 067
  BOLLUT 068
  BOLLUT 069
  BOLLUT 070
  BOLLUT 071
  BOLLUT 072
  BOLLUT 073
  BOLLUT 074
  BOLLUT 075
  BOLLUT 076
  BOLLUT 077
  BOLLUT 078
  BOLLUT 079
  BOLLUT 080
  BOLLUT 081
  BOLLUT 082
  BOLLUT 083
  BOLLUT 084
  BOLLUT 085
  BOLLUT 086
  BOLLUT 087
  BOLLUT 088
  BOLLUT 089
  BOLLUT 090
  BOLLUT 091
  BOLLUT 092
  BOLLUT 093
  BOLLUT 094
  BOLLUT 095
  BOLLUT 096
  BOLLUT 097
  BOLLUT 098
  BOLLUT 099
  BOLLUT 100
  BOLLUT SOST 003
  BOLLUT SOST 004
 
 
 

Bollut 023

Bollut 023

www.bollutnet.org 
Agosto 2008

 
Indice:

01 Editoriale

02 Onda del mare
 
 
01. Editoriale
 
Gentili lettori,
in piena estate spero che avrete l'occasione di partecipare a qualche liturgia in una nuova chiesa. Qui accanto un particolare di una vetrata della chiesa di Gr÷mitz all'Ostsee nella Germania del nord, che ho trovato per caso nel corso delle mie vacanze. Nel prossimo Bollut rifletteremo ancora sul culto, ma per le vacanze vi mando soltanto una mia piccola riflessione estiva a proposito del culto. Auguro ancora una felice continuazione dell'estate e, per chi le ha, buone vacanze!
Vostro Dieter Kampen (DK)
 
 
 
 
 
02  Onda del mare
 
La liturgia Ŕ come una grande onda del mare.
Due sono i nuotatori. Uno, vedendo arrivare l'onda, raddoppia i suoi sforzi per restare a galla. E ci riesce anche; per˛ si stanca e alla fine Ŕ contento di ritornare a terra.
L'altro si abbandona all'acqua e si lascia portare dalle onde. Per lui non c'Ŕ nulla di pi¨ bello che un'onda grande che porta lontano. Egli ama la sensazione di essere portato, di essere tutt'uno con l'onda, la sensazione dei ruscelli di acqua fresca che massaggiano la pelle, la luce del sole che brilla e che si rispecchia in un mare di cristallo mescolato con fuoco...
La liturgia Ŕ come una grande onda del mare.
Abbandonati ad essa e lasciati portare lontano. Lasciati trasportare dalla liturgia attraverso i vari gradini e stazioni verso la luce dell'Evangelo. Abbandonati alla sensazione di essere un tuttuno con la liturgia, la comunitÓ, la musica, la chiesa... Goditi le vibrazioni che emana l'organo. Bagnati nella luce che nei mesi estivi inonda l'edificio o riscaldati alla calda luce che in inverno ricopre l'altare. Ammira le grandi cattedrali gotiche in cui ci pongono i corali della Riforma o entra nella comunione alla quale ci invitano gli inni moderni. Inserisciti nel coro, ascolta la Parola, apriti agli stimoli dei suoni e colori, lasciati trasportare dalla liturgia e ritrovi te stesso, libero, davanti a Dio.
La liturgia Ŕ come una grande onda del mare. (DK)

 
 
     
     
 
Consulenza Internet, Preventivo Sito