Menu

  ARCHIVIO BOLLUT
  BOLLUT 001
  BOLLUT 002
  BOLLUT 003
  BOLLUT 004
  BOLLUT 005
  BOLLUT 006
  BOLLUT 007
  BOLLUT 008
  BOLLUT 009
  BOLLUT 010
  BOLLUT 011
  BOLLUT 012
  BOLLUT 013
  BOLLUT 014
  BOLLUT 015
  BOLLUT 016
  BOLLUT 017
  BOLLUT 018
  BOLLUT 019
  BOLLUT 020
  BOLLUT 021
  BOLLUT 022
  BOLLUT 023
  BOLLUT 024
  BOLLUT 025
  BOLLUT 026
  BOLLUT 027
  BOLLUT 028
  BOLLUT 029
  BOLLUT 030
  BOLLUT 031
  BOLLUT 032
  BOLLUT 033
  BOLLUT 034
  BOLLUT 035
  BOLLUT 036
  BOLLUT 037
  BOLLUT 038
  BOLLUT 039
  BOLLUT 040
  BOLLUT 041
  BOLLUT 042
  BOLLUT 043
  BOLLUT 044
  BOLLUT 045
  BOLLUT 046
  BOLLUT 047
  BOLLUT 049
  BOLLUT 050
  BOLLUT 052
  BOLLUT 053
  BOLLUT 054
  BOLLUT 055
  BOLLUT 056
  BOLLUT 057
  BOLLUT 058
  BOLLUT 059
  BOLLUT 060
  BOLLUT 061
  BOLLUT 062
  BOLLUT 063
  BOLLUT 064
  BOLLUT 065
  BOLLUT 066
  BOLLUT 067
  BOLLUT 068
  BOLLUT 069
  BOLLUT 070
  BOLLUT 071
  BOLLUT 072
  BOLLUT 073
  BOLLUT 074
  BOLLUT 075
  BOLLUT 076
  BOLLUT 077
  BOLLUT 078
  BOLLUT 079
  BOLLUT 080
  BOLLUT 081
  BOLLUT 082
  BOLLUT 083
  BOLLUT 084
  BOLLUT 085
  BOLLUT 086
  BOLLUT 087
  BOLLUT 088
  BOLLUT 089
  BOLLUT 090
  BOLLUT 091
  BOLLUT 092
  BOLLUT 093
  BOLLUT 094
  BOLLUT 095
  BOLLUT 096
  BOLLUT 097
  BOLLUT 098
  BOLLUT 099
  BOLLUT 100
  BOLLUT SOST 003
  BOLLUT SOST 004
 
 
 

Bollut 074

www.bollutnet.org 
Marzo 2013

 
Indice:

01. Editoriale

02. Dieter Kampen: La follia di Lutero

03. Nicola Tedoldi: Dictata super Psalterium, parte VII

04. ASLI – CELI: Seminario teologico

05. Centro Studi per l’Ecumenismo in Italia: Veritas in caritate

 
01. Editoriale
 
Cari Bollutori,
A Pasqua molti predicatori invitano i fedeli a una bella risata (il cosiddetto Risus pascalis), per esprimere la gioia della vittoria di Dio sulla morte. Vi riporto quindi una barzelletta che mi è giunta oggi da un membro della nostra chiesa:

Un giorno Dio decise di dare un’occhiata alla terra.
“Certo, come l’ho fatta bella!” disse fra sé. Poi vide degli uomini che faticosamente stavano lavorando sotto il sole in una cava di pietre.
“E quelli cosa fanno?” chiese all’angelo Gabriele.
“Come, cosa fanno, Signore! Lo hai detto tu: Lavorerai con il sudore della tua fronte”.
“Ma io scherzavo…”.
Stava tornando nei suoi palazzi quando vide un gruppo di rabbini, preti e imam che in una bella sala discutevano sul futuro dell’umanità.
“E quelli chi sono, Gabriele?”
“Quelli, Signore, sono i soli che hanno capito che scherzavi”.

Probabilmente vi chiedete, perché non ci sono anche i pastori. Semplice: stanno ancora lavorando!
Buona Pasqua!
Vostro
Dieter Kampen (DK)
 
 
02. Dieter Kampen: La follia di Lutero
 
Riporto qui un articolo dalla rivista „Moria“(www.progettomoria.eu) uscita in febbraio. Il tema della follia fu data dalla rivista di nome „Moria“, che appunto significa „follia“, intesa nel senso positivo che le dà Erasmo. (DK)

La follia di Lutero


Il 18 aprile 1521, durante la dieta di Worms, davanti al imperatore e ai rappresentanti della chiesa, Martin Lutero, richiamandosi solo alla sua coscienza legata dalla parola di Dio, si rifiutò di revocare le sue tesi condannate dalla chiesa e pronunciò le famose parole:

Se non vengo convinto mediante le testimonianze delle Scritture o mediante l'evidente ragione (perché non posso credere da solo né al Papa né ai concili, perché è ovvio che ripetutamente si sono sbagliati e hanno contraddetto se stessi), sono vinto dalle scritture rivolte a me e la mia coscienza è catturata dalla Parola di Dio. Perciò non posso e non voglio revocare niente, perché agire contro la coscienza non è né sicuro, né integro.
Non posso altrimenti. Qui sto. Dio mi aiuti. Amen.1 (WA 7,838,2-9)

Un atto di pura follia!
Cosa era successo? Martin Lutero, monaco agostiniano e professore universitario a Wittenberg, che già aveva introdotto importanti riforme nel insegnamento universitario, il 31 ottobre 1517 pubblicò le 95 tesi sulla penitenza. Con questo lasciò per la prima volta l'ambiente universitario e si intromise nella politica ecclesiale, criticando nelle sue tesi l'uso della vendita delle indulgenze. Con questo critica aveva colpito un punto nevralgico, in quanto le indulgenze non solo riguardavano una questione centrale della pietà cristiana, ma costituivano anche un mezzo importante di finanziamento della chiesa. Grazie alla stampa, inventata da Gutenberg a metà del '400, le 95 tesi venivano diffuse velocemente in tutta la Germania e suscitavano discussione, dando inizio a quel processo che chiamiamo Riforma protestante.
Per l'eco che hanno avuto le 95 tesi, la loro affissione viene vista come l'inizio della Riforma e il 31 ottobre di ogni anno le chiese protestanti celebrano il giorno della Riforma in memoria di questo evento.
È però da dire che Lutero non poteva prevedere le grandi ripercussioni che esse provocarono e l'affissione delle tesi alla porta della sua chiesa non era un atto rivoluzionario, ma un uso corrente per far conoscere i temi delle dispute universitarie. Anche l'intenzione non era rivoluzionaria, ma semplicemente Lutero come sacerdote e professore si preoccupava della sua chiesa. Aveva notato che molta gente metteva più fiducia nelle indulgenze che in Cristo, che le indulgenze impedivano piuttosto che promuovere un vero pentimento, compreso come conversione interiore, e che le indulgenze e il modo in cui venivano promosse mettevano la chiesa in una cattiva luce. Era quindi l'amore per la chiesa e per la verità del Vangelo che spingeva Lutero a intervenire con le sue tesi. Almeno all'inizio era fermamente convinto di non proclamare altro che la vera dottrina della Chiesa cattolica.
Però la vendita delle indulgenze era una fonte di guadagno importante per la chiesa. Se Lutero attribuiva tutto a Cristo, il ruolo della chiesa perdeva notevolmente di potere. In seguito Lutero rincarava la dose, proclamando che anche i papi e consigli potevano sbagliare. Opponeva l'autorità della Bibbia all'autorità del Papa. Teneva testo ai migliori teologi del suo tempo e non si lasciava convincere di essere nello sbaglio. Anzi, Nel 1520 scrisse in veloce sequenza tre opere programmatiche in cui espose la sua teologia in forma matura. Era cosciente che gli rimaneva poco tempo. Al suo tempo gli eretici venivano abitualmente bruciati.
Il fatto che Tetzel, monaco domenicano incaricato della vendita delle indulgenze avesse ben presto chiesto alle autorità ecclesiali un processo di eresia e quindi la morte di Lutero, è stato sicuramente un esperienza amara che forse spiega anche un po' la durezza con cui Lutero più tardi attaccò la gerarchia romana.
Ciò che Lutero difese non erano soltanto abusi come la vendita delle indulgenze, lo strapotere papale o la decadenza morale delle gerarchie ecclesiastiche, ma il nucleo del messaggio cristiano, la verità del Vangelo stesso, l'annuncio di un Dio che ci ama incondizionatamente. Più tardi, e forse in modo un po' idealizzato, nel 1545 descrive la sua scoperta riformatoria come segue:
 
„Mentre meditavo giorno e notte ed esaminavo il concatenamento delle parole seguenti: La giustizia di Dio è rivelata in esso (cioè nell’evangelo) da fede a fede come è scritto: il giusto vivrà per fede, cominciai a capire che la giustizia di Dio è quella per la quale il giusto vive per il dono di Dio, cioè per la fede, e che la giustizia di Dio significa qui la giustizia che Dio dona, per mezzo della quale il giusto “vive”, se ha fede. Il senso della frase è dunque questo: l’evangelo ci rivela sì la giustizia di Dio, ma la giustizia passiva, per mezzo della quale Dio, nella sua misericordia, ci giustifica mediante la fede, come è scritto: il giusto vivrà per fede.
A questo punto mi sentii rinascere, e mi parve che si spalancassero per me molte porte del paradiso. Cominciai a percorrere le Scritture, e notai altri termini che si dovevano spiegare in modo analogo: l’opera di Dio, cioè l’opera che egli compie in noi; la potenza di Dio, mediante la quale egli ci dà forza; la salvezza, la gloria di Dio.
Come avevo odiato prima l’espressione giustizia di Dio, altrettanto amavo ed esaltavo ora quella parola dolcissima. Così quel passo di Paolo divenne per me la porta del paradiso. In seguito lessi lo scritto di Agostino De Spiritu et littera e mi accorsi che interpreta la giustizia di Dio in modo del tutto analogo, cioè intende la giustizia di cui Dio ci riveste, giustificandoci. Ebbi così la gioia di constatare che la giustizia di Dio, per Agostino, è quella grazia a cui siamo giustificati.” (WA 54,185s, traduzione Anna Belli)
 
In questa descrizione, oltre al contenuto, si mostra una metodologia importante: 1. Lutero trova la sua scoperta liberatrice mediante la meditazione di un passo biblico. Infatti per Lutero la Bibbia resta sempre il mezzo principale e l'unica fonte affidabile per conoscere la volontà di Dio. 2. Lutero scorre la Bibbia tutta per verificare il contenuto del passo in questione. Non basta citare un versetto isolato per affermare una verità, ma ogni versetto deve essere letto nel contesto della Bibbia tutta. 3. Lutero legge Agostino, quindi trova conferma nella tradizione. Che Dio ci salva per sola grazia non era certo l'idea di un monaco tedesco isolato, ma faceva parte della tradizione cattolica, anche se l'idea di doversi in qualche modo guadagnare la benevolenza di Dio fosse molto diffusa nel popolo al tempo di Lutero; e anche oggi è diffusa, in quanto corrisponde a un'aspettativa naturale che sta nella natura umana non illuminata dalla luce divina. Gli scritti confessionali del luteranesimo sono pieni di citazioni dei padri della chiesa proprio per dimostrare che ciò che viene affermato non è altro che la vera dottrina cattolica di sempre.
Quindi non si trattava di discutere qualche punto secondario, ma il centro del Vangelo. Per questo Lutero era disposto a dare tutto, anche la sua vita terrena per salvare quella eterna.

In una lettera a Johannes Lang, il 31 marzo 1518 scrive:
Quid futurum sit, nescio, nisi quod periculum meum eo ipse fit pericolosius. Non so cosa porterà il futuro, se non che la mia situazione diventa più pericolosa.
(WA Br 1,155,37-38)

Nella lettera a Wenzeslaus Link, scritto da Wittenberg il 10 luglio 1518, Lutero riflette del suo probabile martirio. Visto che non esiste ancora in traduzione italiana, riporto qui la lettera intera, anche se ci interessa solo una parte:

Al reverendo Padre Venceslao Linco, teologo e ecclesiasta del moastero degli eremiti di Norimberga ecc., eccelso in Cristo.

Salute. Avrei inviato le argomentazioni delle mie posizioni, Reverendo Padre, ma tanto lento è il nostro calcografo che anche egli stesso straordinariamente si tormenta di tale dilazione. 18 conclusioni, che ponderavo di mandarvi, sono quasi compiute. Quelle cose di poco conto, che allora avevo manifestato di fronte al mio Timone2, le pubblicano di nuovo e diffusamente, sebbene io non abbia voluto che accada, perché nelle stesse ho assecondato troppo le esortazioni degli amici anche se non ho soddisfatto i loro desideri. Gli altri mi rinfacciano le mie impazienze, il fatto che io scherzi piuttosto che arrabbiarmi in queste cose. Se tu avrai voluto venire a sapere qualcosa di più di noi, i vostri Conradi3 vi racconteranno a sufficienza.
Il nostro vicario Johannes Lang, oggi presente, che è stato avvisato per lettera dal Conte Alberto di Mansfeld, dice che in nessun modo mi sia permesso di uscire di Wittenberg. Infatti, non so da quali potenti, a tradimento, sia disposto così che io sia o strangolato o battezzato a morte. Io sono chiaramente, insieme a Geremia, l'uomo delle contese e della discordia, colui che irrita ogni giorno i farisei con le nuove (come le chiamano) dottrine. Al contrario, io, sempre, sono consapevole di non insegnare altro se non la sincerissima teologia così come già a lungo sono stato presago che predicherò lo scandalo ai santissimi giudei e la stoltezza ai sapientissimi greci.
Ma spero di essere debitore di Gesù Cristo che fortunatamente dice anche a me: mostra loro, quante cose bisogna patire a causa del mio nome. Se infatti così non dice, perché mi ha fatto invincibile nel servizio della sua parola? O perché non ha insegnato qualcos'altro rispetto a ciò che dico io? È stata fatta la sua santa volontà. Quanto più coloro minacciano, tanto più io confido. Mia moglie e miei figli sono alla provvidenza; campi, case, tutti i beni sono disposti, gloria e nome sono già fatti a pezzi; Una cosa resta: il corporello stupido e fragile. Se me lo tolgono, forse mi rendono più povero di due o di un'ora di vita, l'anima veramente non la portano via. Canto con Johannes Reuchlin: Chi è povero, nulla teme, nulla può perdere, ma sta lieto in buona speranza, infatti spera di ricevere.4
So che la parola di Cristo, dall'inizio del mondo, è del suo creatore, così che chi vuole portarla nel mondo, deve, lasciato il mondo e rinunciato a tutto come gli Apostoli, ogni ora aspettare la morte. Se ciò non fosse, non sarebbe la parola di Cristo. Mediante la morte è stata comprata, mediante le morti viene diffusa, mediante le morti viene conservata, mediante le morti è anche da servire o da annunziare. Così infatti il nostro sposo è uno sposo di sangue. Tu dunque prega, affinché il Signore Gesù Cristo accresca e serva adesso lo spirito del suo fedelissimo peccatore.
Recentemente ho avuto il sermone per il popolo del valore della scomunica, dove di passaggio ho criticato la tirannia e la non conoscenza dei sordidissimi ufficiali, commissari e vicari di questo popolo. Tutti si meravigliano di aver mai udito tali cose, quindi, tutto ciò che di mali futuri mi incombe, aspettiamo.
Ho acceso un nuovo fuoco; ma così fa la parola della verità, il segno a cui ci si oppone5. Avevo voluto disputare queste cose pubblicamente, ma, ecco, la maldicenza lo impedisce e smuove anche molti potenti a tal punto che il mio vescovo di Brandenburg chiede mediante un grande nunzio inviato di rimandare questa disputa, cosa che ho fatto e faccio, specialmente anche per il consiglio degli amici. Vedi, quale uomo mostruoso io sia, le cui imprese sono perfino intollerabili.
Il signor dottore di Eisenach6 mi ha mandato una lettera, piena di grande zelo (perché così si deve onorare le grandissime passioni dell'uomo), di gran lunga più tagliente di quella che tu sentirai personalmente nel capitolo; parimenti mi parlava personalmente della posizione di Erfurt. Fino alla pazzia questi uomini sono tormentati, perché devono diventare stolti in Cristo, e i nostri eminenti maestri in tutto il mondo devono essere giudicati di aver sbagliato per tanto tempo. Non mi soffermo sugli sciocchi e su tutti i Momus7, Cristo sia tale che Dio mi è propizio, affinché sono preparato a ritirarmi dall'ufficio della parola. Questa lettera è prolissa, perché mi è piaciuto di conversare con te. Addio. Wittenberg, giorno VII. dei frati 1518.
Frate Martinus Lutherus
(WA Br 1, 185s)

Che Lutero fosse cosciente della sua probabile fine, è evidente p.es. in una lettera del 1518 da Augsburg, dove aspettava l'incontro con Caietano, il cardinale e famoso teologo inviato dal Papa per trattare la questione Lutero.
Lettera di Lutero a Melantone trasmessa attraverso Johannes Böschenstein, Augsburg (Augusta), 11 ottobre 1518:

Al eruditissimo e amatissimo Filippo Melantone, che insegna Greco a Wittenberg e che è da accogliere in Cristo.
Gesù

Ti saluto. Il nostro Johannes Böschenstein, mio amatissimo Filippo, mi viene raccomandato da te più di quanto lo raccomando io a te. L'uomo è – come vedo – ansioso e di modesta fiducia, per cui (temo) gli togliete la Vostra fiducia. Mostragli insieme con gli altri le tue viscere, non le tue ossa.
Dalla mia causa Karlstadt (Carlostadio) ti farà sicuramente sapere. Qui non succede niente di nuovo o particolare, se non che la città è piena del rumore del mio nome e che tutti vogliono vedere l'uomo herostratico8 dei tanti incendi.
Tu agisca da uomo, come anche fai, e insegna rettamente alla gioventù. Per voi e loro io vado ad essere immolato, se Dio vuole. Preferisco perire e, cosa che per me è la cosa più difficile, rinunciare in eterno alla vostra conversazione amatissima, piuttosto che revocare ciò che è ben detto e diventare ragione per la perdita di ottimi studi presso questi più insipienti e più accaniti nemici della scienza e degli studi. Italia è caduta nelle tenebre d'Egitto, così tanto ignorano Cristo e ciò che è di Cristo. Questi però abbiamo come signori e insegnanti della fede e della morale. Così si compie l'ira di Dio su di noi, che dice: “Darò loro bambini come principi ed effeminati domineranno su di loro.”
Addio, mio Filippo, e inibisca l'ira di Dio con preghiere sincere.
Augusta, 2. giorno dopo Dionisio 1518
Frate Martinus Lutherus
(WA Br 1,212s, nr. 98)


Nel suo rapporto in merito alla discussione con Caietano (Acta Augusta 1518 (WA 2,6-26)) Lutero descrive la sua posizione; in questa descrizione due punti sono particolarmente rimarchevoli: contro la difesa delle indulgenze mediante una bolla papale, Lutero afferma che il Papa non sta al di sopra della Bibbia. Nella difesa della giustificazione per sola grazia Lutero finisce ad affermare:
“Hanc fidei sententiam si mutavero Christum mutavero” - Se cambiassi questa comprensione della fede, cambierei Cristo.

Nel 1520 a Lutero arriva la bolla papale Exurge Domine (15 giugno 1520) che minaccia la scomunica e che Lutero brucia pubblicamente; nel gennaio 1521 il Papa scomunica Lutero definitivamente con la bolla Decet Romanum Pontificem e in maggio 1521 Lutero doveva comparire alla Dieta (Reichstag) di Worms davanti al imperatore Carlo V, ai principi del regno e ai rappresentanti della chiesa. Era infatti compito dell'Imperatore confermare la scomunica ecclesiale con il bando civile e quindi togliere all'imputato ogni diritto protettivo. Era dunque l'ultima occasione per Lutero di salvare la sua vita. Invece sceglie la verità del Evangelo e pronuncia le parole sopra citate.
Il Principe Elettore della Sassonia Federico il Saggio, protettore e sostenitore di Lutero, aveva fatto leva sulle leggi imperiali e ottenuto che Lutero avesse un passaggio libero.
Però non era una garanzia cui affidarsi. Troppo vivo era ancora il ricordo di Jan Huss, riformatore hussita, che nel 1415 in una situazione analoga fu semplicemente trattenuto e bruciato. Così, saggiamente, il principe mette in salvo Lutero con una finta rapina e lo nasconde sotto falso nome nella Wartburg, un castello sperduto tra monti e boschi, dove Lutero coglie la tranquillità obbligata per tradurre il Nuovo Testamento in tedesco affinché tutti potessero trovare quel Evangelo per cui aveva lottato.

Nel 1999 la Federazione Mondiale Luterana e la Chiesa Cattolica Romana firmano la “Dichiarazione congiunta sulla dottrina della giustificazione”, affermando la giustificazione per sola grazia. Anche se poi questa verità fondamentale viene esplicata in modo diverso, la firma costituisce un passo fondamentale per l'avvicinamento delle due realtà ecclesiastiche che 500 anni fa si erano divise proprio su questa questione.

Dieter Kampen
 
Note:
1Quest'ultima riga è di origine insicura.
2Timone. Proverbiale misantropo dell'antica Atene; sta qui per Tetzel.
3Intesi sono probabilmente due frati di nome Conrad.
4Citazione dal „Henno“ di Johannes Reuchlin.
5Luca 2,34
6Jodokus Truttfetter
7Momus: proverbiale critico della letteratura greca.
8Herostrat incendiava 356 a. C. il tempio di Artemide per procurarsi fama.
 
 
03. Nicola Tedoldi: Dictata super Psalterium, parte VII
 
 
Cari Bolluttori, nel salmo 18 Lutero rilegge la potenza di Dio che ha liberato il suo popolo.
Buono studio!
Nicola Tedoldi

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------


 

Io ti amo, o Signore mia forza [...] corno della mia salvezza” v.2
Nella Scrittura - dice Lutero - il corno spesso denota la forza regale intesa come forza del capo, o denota il re stesso come capo.
La Chiesa stessa è “il corno di Cristo”; nel salmo 75 (v.10) si legge “le corna dei giusti saranno esaltate”.
E l’evangelista Luca, in 1,69, dice di Gesù che Dio “ci ha suscitato un corno di salvezza”.
Cristo è per la Chiesa l’eccezionale ed invincibile corno, la forza e la speranza per tutti quelli che credono in lui.
 
I legami del soggiorno dei morti mi avevano attorniato” v.4
Il male cerca di prendere il sopravvento. Lutero sottolinea che la traduzione “legami” non dà lo stesso senso della parola ebraica che in realtà significa “tranelli”. I tranelli della morte mi hanno circondato, i tranelli del soggiorno dei morti, letteralmente, gli inferi, dove Cristo si fermò per tre giorni prima della Sua resurrezione.
Allora la terra fu scossa e tremò” v.7
Per Lutero, questo è un segno del terremoto che accompagna la morte di Cristo sulla croce, che testimonia la sua sofferenza ma che racconta il terremoto che sconvolge e distrugge il peccato del mondo. Le fondamenta dei monti si smuovono e crollano, e con esse crollano la certezze del maligno: sì Cristo sconvolge la via dei peccatori!
Un fumo saliva dalle sue narici” v.8
Il furore e la forza che vuole abbattere il peccato e i peccatori, una forza che, come un fuoco, consuma e annienta.
 
Egli abbassò i cieli e discese” v.9
E Dio diede la Sua grazia agli umili e apparve agli umili, ma “una fitta nube aveva sotto i suoi piedi” e questo significa che Egli può essere conosciuto solo per fede. Dio “aveva fatto delle tenebre la sua stanza nascosta”, per questo non può essere visto ma solo sentito. Allora per mostrarsi, Dio ha scelto di incarnarsi in Cristo Gesù, per rivelarsi agli umili, per salvare i peccatori.
 
Con il santo, Tu sei Santo” v.25
In senso effettivo- dice Lutero - perché Egli santifica per l’innocenza degli innocenti, per l’elezione degli eletti, per la perversione dei perversi. Un Dio che è Santo e ci vuole santi!

 
04. ASLI – CELI: Seminario teologico
 
Accademia di Studi Luterani + Chiesa Evangelica Luterana

 
Seminario teologico
Roma, 21–23 giugno 2013

Anche quest’anno la Chiesa Evangelica Luterana in Italia in collaborazione con l’Accademia di Studi Luterani in Italia organizza per giovani (ed ex giovani interessati) un seminario di formazione teologica in lingua italiana.

L’incontro avrà luogo a Roma nel fine settimana del 21–23 giugno 2013.

Luogo: Roma, Decanato CELI, Via Aurelia Antica 391

Il seminario sarà guidato da
Prof. Paolo Ricca: Lutero tra Medioevo e Riforma alla luce delle sue Spiegazioni ("Resolutiones") delle 95 Tesi. (Venerdì)
Prof. Franco Buzzi: Tristezza e gioia secondo Lutero nel Grande Commentario ai Galati. (Sabato mattina)
Prof. Michele Cassese: Dio, l’uomo e la chiesa ai piedi della croce. La Theologia crucis” fondamento della teologia e della spiritualità di Lutero. (Sabato pomeriggio)
Past. Dieter Kampen: 2017 Per una preparazione seria. (Domenica mattina)


La struttura prevede come al solito quattro unità di lavoro: Venerdì pomeriggio (16 – 20), sabato mattina (9:30 – 13), sabato pomeriggio (16 – 19:30) e domenica mattina (9:30 – 11:30 + breve culto di chiusura).

Pernottamento: 6 stanze riservate presso le Suore Battistine,
Via del Casale di San Pio V, 1

Pasti: colazione presso le Suore Battistine, pranzi e cene preso il Ristorante Arturo, Caffè e biscotti in sala.

Il costo di partecipazione è di 100 €pernottamento e pasti inclusi, senza pernottamento 40 € (pranzi e cene inclusi).
Termine d’iscrizione è il 31 maggio 2013.
Il numero dei partecipanti è limitato a 18 di cui 6 con pernottamento.

Troverete fra pochi giorni informazioni più dettagliate e il modulo d’iscrizione sui siti www.chiesaluterana.it o www.studiluterani.it oppure potete richiederli direttamente al Pastore

La differenza rispetto al costo reale viene sostenuta dalla CELI con l’aiuto dell’OPM e dall'ASLI.
 
 
05. Centro Studi per l’Ecumenismo in Italia: Veritas in caritate

 
Conoscete „Veritas in caritate. Informazioni dall’Ecumenismo“? Se desiderate ricevere questa rivista elettronica mensile è sufficiente scrivere al Prof. Burigana: direttore@centroecumenismo.it (vedi anche www.centroecumenismo.it). Per farvela conoscere, riporto qui in seguito l'agenda ecumenica. Come vedete dall'indice, si tratta solo di una parte della rivista, ma siccome riportarla qui comporta comunque problemi di formazione, vi riporto solo l'agenda (anche qui la formatazione nel originale è molto meglio) e indico per il resto la fonte dove potete procuravi la rivista intera. (DK)




Veritas in caritate

Informazioni dall’Ecumenismo in Italia

6/3 (2013)




Indice
 
Editoriale di Riccardo Burigana

Agenda Ecumenica

Ieri

Oggi

Domani

Dialogo interreligioso

Qualche lettura

Per una rassegna stampa sull’Ecumenismo

Documentazione Ecumenica

Sul concilio Vaticano II

Memorie storiche




Agenda Ecumenica

Ieri

Febbraio


1 Venerdì Case di Manzano. Preghiera ecumenica nello stile di Taizè. Chiesa parrocchiale. Ore 20.30

1 Venerdì Gazzada. La primavera del concilio Vaticano II. Coordinatori don Luca Bressan e Marco Vergottini. Don Francesco Scanziani, “L’uomo via fondamentale della Chiesa”. La base del dialogo col mondo. Scuola di Teologia per laici. Corso XII 2012-2013 Istituto Superiore di Studi Religiosi – Fondazione Ambrosiana Paolo VI, con la partecipazione della Diocesi di Milano- Zona Pastorale di Varese. Villa Cagnola

1 Venerdì La Spezia. Preghiera ecumenica nello stile di Taizè. Chiesa di Nostra Signora della Salute. Ore 21.00

2 Sabato Padova. La Chiesa Armena. Il suo ruolo nella vita del popolo armeno, le sue relazioni con le altre Chiese. B. Levon Zekiyan, La Chiesa Armena sotto il dominio arabo e il regno dei Bagratidi. I rapporti con l’Islam. Sala Sant’Antonio, Basilica di Sant’Antonio. Ore 17.00 – 18.00

4 Lunedì Bergamo. Memorie Conciliari. Vannino Chiti e Marinella Perroni, Laicità: libertà evangelica, appartenenze, patto sociale. Ciclo di incontri promosso dalla Fondazione Adriano Bernareggi. Centro Congressi Giovanni XXIII, viale Papa Giovanni 106. Ore 20.45

4 Lunedì Milano. La fede cristiana dal punto di vista greco-ortodoso. Dialogo con l’archimandrita Teofilatto Vitsos. Ciclo di incontri ecumenici e interreligiosi. Sala, Chiesa di San Martino in Greco, piazza Greco 11. Ore 18.30-19.30

4 Lunedì Padova. Rav. Giuseppe Laras, La mistica ebraica. Salone Lazzati, Casa Pio X, via Vescovado 27. Ore 20.45

4 Lunedì Pagani. Come possiamo testimonianare insieme la fede in Gesù Cristo oggi? Riflessione a cura della Chiesa Cattolica. Salone dei convegni, Chiesa di Sant’Alfonso. Ore 19.00

4 Lunedì Trento. Cristianesimo zero. Cappella universitaria, via Prepositura. Ore 19.00

5 Martedì Trento. Preghiera ecumenica nello stile di Taizé. Cappella universitaria, via Prepositura. Ore 21.00

5 Martedì Bolzano. Pellegrinaggio ecumenico in Terra Santa. Pellegrinaggio promosso dall’Ufficio per l’Ecumenismo e il Dialogo Interreligioso della diocesi di Bolzano/Bressanone e dalla Comunità Evangelica di Merano. (5-12 Febbraio)

5 Martedì Casatenovo. Mons. Gianrfanco Bottoni, Il cammino dell’ecumenismo alla luce del Concilio Vaticano II. Auditorium. Ore 21.00

6 Mercoledì Milano. «Due Voci». Per una lettura del Secondo Libro di Samuele. Paolo Schiunnach – Gioacchino Pistone, 2 Sam. 13-15. Ciclo di incontri promosso dalla Fondazione San Fedele e dalla Fondazione Maimonide. Sala Ricci, Palazzo San Fedele 4. Ore 18.30

6 Mercoledì Reggio Calabria. In dialogo con il territorio. Incontro promosso dal Gruppo SAE-Reggio Calabria. Chiesa parrocchiale di Arghillà.

6 Mercoledì Torino. Dalla Bibbia veniamo e alla Bibbia torniamo. Letture antiche e moderne delle narrazioni bibliche, nella letteatura israeliana, a cura di Sarah Kaminski. Ciclo di incontri promosso dall’Amicizia ebraico-cristiana di Torino, in collaborazione con la Comunità ebraica di Torino, il Centro di Cultura A. Pascal e l’Associazione Culturale Rimon. Salone Valdese, corso Vittorio Emanuele 23. Ore 17.00

6 Mercoledì Torino. Leggiamo la Bibbia insieme. Rossella Fubini e Marco Piovano, Geremia 31, il nuovo patto. Ciclo di incontri ecumenici. Chiesa di Santa Teresina, corso Mediterraneo. Ore 20.45

8 Venerdì Bologna. Mons. Alberto Di Chio, il pastore valdese Michel Charbonnier, il pastore avventista Davide Romano e il padre ortodosso romeno Ion Rimboi, Le Chiese Cristiane in cammino verso la perfetta unità. A 50 anni dal Concilio Vaticano II. Introduce mons. Gabriele Cavina. Incontro promosso dalla Commissione per l’ecumenismo dell’arcidiocesi di Bologna. Sala San Sigismondo, via San Sigismondo 7. Ore 20.30

8 Venerdì Gazzada. La primavera del concilio Vaticano II. Coordinatori don Luca Bressan e Marco Vergottini. Don Alberto Cozzi, La libertà religiosa. Scuola di Teologia per laici. Corso XII 2012-2013 Istituto Superiore di Studi Religiosi – Fondazione Ambrosiana Paolo VI, con la partecipazione della Diocesi di Milano- Zona Pastorale di Varese. Villa Cagnola.

8 Venerdì Sant’Ambrogio. La Fede. Pastore Giuseppe Mazzà e don Romeo Zuppa, Fede solidale (Matteo 9,1-8). Ciclo di incontri, promosso dal Gruppo Ecumenico in Val di Susa. Parrocchia. Ore 20.30

9 Sabato Bari. Lectiones patrum. Padre Ciro Caposto op.. La costituzione dogmatica Dei Verbum. Ciclo di incontri promosso dal Centro Ecumenico P. Salvatore Manna. Sala P. Girolamo De Vito, Basilica di San Nicola. Ore 19.00

11 Lunedì Bergamo. Memorie Conciliari. Edoardo Boncinelli e don Carlo Molari, L’umano in questione: scienza e umanesimo. Ciclo di incontri promosso dalla Fondazione Adriano Bernareggi. Centro Congressi Giovanni XXIII, viale Papa Giovanni 106. Ore 20.45

11 Lunedì Imola. I lunedì di Messaggero Cappuccino, uno spazio di cultura e di dialogo. Fra Michele Papi ofm cap., Il primato di Pietro e il dialogo ecumenico. Sala San Pio, Convento Cappuccini, via De Brocchi. Ore 21.00 – 22.30

11 Lunedì Milano. La fede cristiana in dialogo con le religioni. Dialogo con Giorgio Del Zanna. Ciclo di incontri ecumenici e interreligiosi. Sala, Chiesa di San Martino in Greco, piazza Greco 11. Ore 18.30-19.30

11 Lunedì Roma. Preghiera ecumenica nello stile di Taizè. Chiesa di Sant’Anselmo alla Cecchignola, via Abigaille Zanetta 3/5. Ore 21.00

11 Lunedì Trento. Focus ecumenico: tracce video d’essenzialità con la Comissionee ecumenica dell’arcidiocesi di Trento. Centro Ecumenico, via Barbacovi 4. Ore 18.00

12 Martedì Bologna. La Lettera di Paolo agli Efesini. Serata Speciale. Padre ortodosso Dionysios Papavasileiou, Efesini 3. Ciclo di incontri promosso dal Gruppo Biblico Interconfessionale, dal Gruppo SAE di Bologna e dalla Chiesa Metodista. Parrocchia della Misericordia, piazza di Porta Castiglione 1. Ore 21.00

12 Martedì Catanzaro. Io credo. Momenti ecumenici di riflessione e preghiera animati dalle Chiese Cristiane. Credo in Gesù Cristo, crocifisso, morto e sepolto…. Ciclo di incontri promosso dall’Ufficio per l’Ecumenismo e per il Dialogo interreligioso dell’Arcidiocesi Metropolitana di Catanzaro-Squillace, dalla Chiesa Evangelica della Riconciliazione, dalla Chiesa Evangelica Valdese e dalla Chiesa Ortodossa. Chiesa di San Roberto Bellarmino in Davoli Marina. Ore 18.30 – 20.00

13 Mercoledì Milano. «Due Voci». Per una lettura del Secondo Libro di Samuele. Miriam Camerini e Claudia Milani, 2 Sam. 17-19,15. Ciclo di incontri promosso dalla Fondazione San Fedele e dalla Fondazione Maimonide. Sala Ricci, Palazzo San Fedele 4. Ore 18.30

14 Giovedì Barletta. Per una Chiesa mistero di comunione e di missione. Verso il Sinodo, in ascolto del Concilio nell’Anno della Fede. Antonio Pitta, Parola di Dio e Sacra Scrittura nella vita della Chiesa. Ciclo di incontri promossi dalla diocesi di Trani-Barletta-Bisceglie in preparazione al Sinodo diocesano (2013-2016). Auditorium San Paolo. Ore 19.30

14 Giovedì Bari. Veglie ecumeniche. Padre ortodosso romeno Mihai Driga, L’azione di Cristo nella liturgia. Ciclo di incontri promosso dal Centro Ecumenico P. Salvatore Manna. Cripta, Basilica di San Nicola. Ore 20.00

14 Giovedì Padova. Confessare una sola fede. Una spiegazione ecumenica del Credo. M. Mammarella, Noi crediamo nell’unico Dio Padre e Creatore. Convento dei Padri Cappuccini, piazzale Santa Croce 44. Ore 18.30

14 Giovedì Venezia. Dialogare verso un nuovo pluralismo. Don Giovanni Brusegan e padre Roberto Giraldo ofm, Maestri del dialogo: Luigi Sartori. Modera Daniele. Proiezione del filmato Intervista a mons. Luigi Sartori di Renato Marangoni. Ciclo di incontri promosso dal Club UNESCO di Venezia. Teatro dei Frari, calle “drio l’Archivio”, San Polo 2464/Q. Ore 17.30

15 Venerdì Gazzada. La primavera del concilio Vaticano II. Coordinatori don Luca Bressan e Marco Vergottini. Don Gabriele Cislaghi, Il dialogo tra le religioni. Scuola di Teologia per laici. Corso XII 2012-2013 Istituto Superiore di Studi Religiosi – Fondazione Ambrosiana Paolo VI, con la partecipazione della Diocesi di Milano- Zona Pastorale di Varese. Villa Cagnola.

16 Sabato Padova. La Chiesa Armena. Il suo ruolo nella vita del popolo armeno, le sue relazioni con le altre Chiese. B. Levon Zekiyan, Il Regno di Cilicia e l’apice dell’ecumenicità armena. Sala Sant’Antonio, Basilica di Sant’Antonio. Ore 17.00 – 18.00

18 Lunedì Bergamo. Memorie Conciliari. Mons. Giancarlo Bregantini, arcivecovo di Campobasso, e pastore valdese Fulvio Ferrario, Custodire la speranza, costruire la società. Ciclo di incontri promosso dalla Fondazione Adriano Bernareggi. Centro Congressi Giovanni XXIII, viale Papa Giovanni 106. Ore 20.45

18 Lunedì Bologna. Un’ora con San Francesco… nello spirito del Concilio Ecumenico Vaticano II. Eliana Briante, Il Consiglio delle Chiese Cristiane: l’esperienza di Milano. Ciclo di incontri promosso dal Polo Culturale Cappuccini-Ordine Francescano Secolare, in collaborazione con il Grupo SAE di Bologna. Sala parrocchiale, Convento dei Cappuccini di San Giuseppe Sposo, via Bellinzona 6. Ore 20.45

18 Lunedì Bose. Don Saverio Xeres, Sulla “preistoria” del Vaticano II (1870-1950). Comunità monastica di Bose. (18-21 Febbraio)

18 Lunedì Firenze. Riunione della Commissione per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso della Conferenza episcopale della Toscana, presieduta da mons. Rodolfo Cetoloni, vescovo di Chiusi-Pienza-Montepulciano. Convento francescano di Monte alle Croci, via San Salvatore al Monte 9. Ore 10.00

18 Lunedì Padova. P. Troia, Bibbia e musica. Salone Lazzati, Casa Pio X, via Vescovado 27. Ore 20.45

18 Lunedì Perugia. Annarita Caponera, 50° dell’inizio del Concilio Ecumenico Vaticano II. Riflessioni dedicate ad una rivisitazione dell’evento conciliare dal punto di vista ecumenico: in che senso il Vaticano II è «ecumenico». Centro Universitario Ecumenico San Martino, via del Verzaro 23. Ore 18.00

18 Lunedì Trento. TéOlogico. Parole di confronto teologico. Cappella Universitaria, via Prepositura. Ore 19.00

18 Lunedì Trento. Introduzione ecumenica alla Quaresima. Preghiera del Vespro con predicazione cattolica. Chiesa di San Marco, vicolo San Marco. Ore 20.30

19 Martedì Trento. Preghiera ecumenica nello stile di Taizè. Cappella Universitaria, via Prepositura. Ore 21.00

20 Mercoledì Cremona. Lettura interconfessionale delle parabole di Gesù nel vangelo di Luca. Ciclo di incontri promosso dalla Commissione ecumenismo e dialogo interreligioso della Diocesi di Cremona in collaborazione con la Chiesa Evangelica Metodista e la Chiesa Cristiana Avventista del Settimo Giorno. Oratorio della Parrocchia di Sant’Abbondio. Ore 21.00

20 Mercoledì Milano. «Due Voci». Per una lettura del Secondo Libro di Samuele. Elia Richetti e Lidia Maggi, 2 Sam. 20-21. Ciclo di incontri promosso dalla Fondazione San Fedele e dalla Fondazione Maimonide. Sala Ricci, Palazzo San Fedele 4. Ore 18.30

20 Mercoledì Palermo. Iniziamo insieme la Quaresima. Le Chiese ortodosso accologono e accompagnano il cammino quaresimale delle altre chiese cristiane in attesa di entrare più avanti nel viaggio della «radiosa tristezza» verso la Resurrezione del Signore secondo la loro tradizione millenaria. Incontro promosso dal Coordinamento delle Chiese cristiane di Palermo. Chiesa Valdese, via Spezio. Ore 18.30

20 Mercoledì Reggio Calabria. «E strada facendo, predicate che il regno dei cieli è vicino...» (Mt. 10.7). Incontro biblico promosso dal Gruppo SAE-Reggio Calabria.

20 Mercoledì Roma. La Shoah tra memoria e storia: le rappresentazioni della Shoah in Italia e in Europa. Daniele Menozzi e Philipp G. Renczes, La Teologia cristiana dopo la Shoah. Ciclo di conferenze promosso dal Centro Cardinale Bea per gli Studi Giudaici, in collaborazione con l’Università degli Studi Roma Tre e con l’Ufficio per la Pastorale Scolastica del Vicarato di Roma. Aula C008, Pontificia Università Gregoriana, piazza della Pilotta 4. Ore 18.00-20.00

20 Mercoledì Venezia. Preghiera ecumenica nello stile di Taizè. Chiesa di San Pantaleon. Ore 21.00

21 Giovedì Firenze. Nel confronto delle interpretazioni, leggere il Concilio Vaticano II a più voci. Riccardo Burigana, Dei verbum sulla rivelazione. Ciclo di incontri Tesori della Letteratura Cristiana, promosso dall’Ufficio Culturale dell’arcidiocesi di Firenze. Sala della Maddalena, Santa Croce, piazza Santa Croce 16. Ore 17.30

21 Giovedì Foggia. Pastore Luca Anziani e don Daniele D’Ecclesia, Commento biblico a due voci su Luca. Incontro promosso dal Consiglio Ecumenico di Foggia. Chiesa di San Pio X. Ore 19.15

21 Giovedì Napoli. La fede: una porta sempre aperta. Incontri in Cattedrale. Antonio Ascione, La Chiesa è per sua natura missionaria. Il decreto Ad gentes. Ciclo di incontri promosso dalla Pontificia Facoltà di Teologia dell’Italia Meridionale e dal Centro Studi Francescani. Cappella di S. Restituta, Duomo, via Duomo. Ore 18.00

21 Giovedì Roma. Amarsi e sposarsi nei matrimoni misti: attenzioni pastorali e canoniche. Convegno nazionale promosso dall’Ufficio nazionale per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso, dall’Ufficio nazionale per i problemi giuridici e dall’Ufficio nazionaler per la pastorale della famiglia della Conferenza Episcopale Italiana. Domus Mariae. (21-23 Febbraio)

21 Giovedì Roma. Conosciamo i fratelli. Arcidiacono Jonathan Boardman, Gli anglicani. Ciclo di incontri promosso dal Centro Pro Unione. Centro Pro Unione, via Santa Maria dell’Anima 30. Ore 17.30-19.30

21 Giovedì Rovigo. Rav. Luciano Caro, I comandamenti: una base comune tra ebrei e cristiani per un cammino insieme. Ciclo di incontri mensili, promosso dal Gruppo SAE-Rovigo. Via Alberto Mario 36. Ore 17.00

22 Venerdì Udine. Pastore valdese Paolo Ricca, Dove vanno i morti? Riflessioni sull’aldilà. Incontro promosso dalla Associazione Culturale Evangelica Guido Gandolfo. Sala Corgnali, riva Bartolini 5. Ore 18.00

22 Venerdì Fermignano. Il Concilio Vaticano II. Don Salvatore Amico, Il concilio: la profezia dell’ecumenismo. Ciclo di incontri di formazione ecumenica, promosso dall’Ufficio per l’ecumenismo della diocesi di Urbino. Chiesa parrocchiale. Ore 21.00

23 Sabato Bari. Lectiones patrum. Padre Francesco Marino op, La costituzione dogmatica Sacrosanctum Concilium. Ciclo di incontri promosso dal Centro Ecumenico P. Salvatore Manna. Sala P. Girolamo De Vito, Basilica di San Nicola. Ore 19.00

23 Sabato Padova. S. Chiala, «Vattene di qui… nasconditi presso il torrente Cherit” (1 Re 17,3). L’eredità di Elia nei Padri e nella tradizione spirituale. Incontro promosso da Bibbia Aperta. Associazione di Cultura Biblica. Aula Nievo, Palazzo del Bò. Ore 15.30 – 18.30

23 Sabato Trieste. Liberante Matta, La creazione nei Salmi. Incontro promosso dal Gruppo ecumenico di Trieste e dal Gruppo SAE di Trieste. Chiesa Luterana, via san Lazzaro 19. Ore 18.00

24 Domenica Bovolone. Per il 50° anniversario dell’apertura del concilio Vaticano II. Mons. Matteo Ferrari, La Sacrosanctum Concilium sulla Sacra Liturgia. Chiesa parrocchiale. Ore 18.30

24 Domenica Venezia. Il dialogo intertestamentario: una nuova chiave di lettura per comprendere le Scritture? Massimo Grilli, Una Bibbia: due Testamenti. XXVI Ciclo di dialogo cristiano-ebraico, promosso dalla Comunità evangelica luterana di Venezia e dal Gruppo SAE di Venezia. Comunità Evangelica Luterana, campo Ss. Apostoli 4448. Ore 17.00

25 Lunedì Bari. Corso di formazione ecumenica per i delegati parrocchiali, promosso dall’Ufficio per l’ecumenismo della diocesi di Bari. Casa del Clero. Ore 16.00

25 Lunedì Bergamo. Memorie Conciliari. Il Papa, la carezza e la luna. Animazione teatrale a cura di don Marco Campedelli. Ciclo di incontri promosso dalla Fondazione Adriano Bernareggi. Chiesa dei Santi Bartolomeo e Stefano largo Belotti 1. Ore 20.45

25 Lunedì Perugia. Annarita Caponera, 50° dell’inizio del Concilio Ecumenico Vaticano II. L’ecumenismo prima del Vaticano II. Centro Universitario Ecumenico San Martino, via del Verzaro 23. Ore 18.00

25 Lunedì Predazzo. Preghiera ecumenica nell’ambito dei campionati mondiali di sci nordico. Chiesa parrocchiale. Ore 18.00

25 Lunedì Napoli. L’ecumenismo a cinquant’anni dal Concilio Vaticano II. Mons. Bruno Forte, arcivescovo di Chieti-Vasto; mons. Gennadios Zervos e pastore Fulvio Ferrario, Introduce Riccardo Burigana e conclude card. Crescenzio Sepe. Convegno promosso dalla Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale e dal GIAEN. Ore 16.00 – 19.00

25 Lunedì Rovigo. Incontro sulla figura di Carlo Maria Martini (1927-2012). Ciclo di incontri mensili, promosso dal Gruppo SAE-Rovigo. Via Alberto Mario 36. Ore 17.00

26 Martedì Bologna. La Lettera di Paolo agli Efesini. Serata Speciale. Don Nilo Pirani, Efesini 4. Ciclo di incontri promosso dal Gruppo Biblico Interconfessionale, dal Gruppo SAE di Bologna e dalla Chiesa Metodista. Parrocchia della Misericordia, piazza di Porta Castiglione 1. Ore 21.00

26 Martedì Milano. «Avere qualcosa da mangiare? Redenzione e condivisione del cibo all’annuncio evangelico». Dorianna Balducci e Giovanni Santambrogio, «Il banchetto e i suoi invitati» (Mt. 22,1-14) e «Andrò a prendere del pane e vi ristorerete» (Gn. 18,1-8). Ciclo di incontri promosso dalla Fondazione culturale San Fedele e dal Centro culturale protestante. Sala Ricci, piazza San Fedele 4. Ore 18.30

26 Martedì Pompei. Riunione della Commissione per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso della Conferenza episcopale della Campania, presieduta da mons. Francesco Marino, vescovo di Avellino. Sede della Conferenza Episcopale della Campania. Ore 16.00

27 Mercoledì Milano. «Due Voci». Per una lettura del Secondo Libro di Samuele. Roberto Della Rocca e Guido Bertagna, 2 Sam. 22-23,7. Ciclo di incontri promosso dalla Fondazione San Fedele e dalla Fondazione Maimonide. Sala Ricci, Palazzo San Fedele 4. Ore 18.30

27 Lunedì Sarzana. La luce del Concilio. Don Manlio Sodi sdb, Sacrosanctum concilium. Ciclo di incontri promosso dal Centro di formazione e di cultura Niccolò V e dal Capitolo della cattedrale di Sarzana. Basilica di Santa maria Assunta. Ore 21.00

28 Giovedì Napoli. La fede: una porta sempre aperta. Incontri in Cattedrale. Pasquale Incoronato, Verso una fraternità universale. La dichiarazione Nostra aetate. Ciclo di incontri promosso dalla Pontificia Facoltà di Teologia dell’Italia Meridionale e dal Centro Studi Francescani. Cappella di S. Restituta, Duomo, via Duomo. Ore 18.00

28 Giovedì Terni. Don Gianni Colasanti, La Gaudium et spes. Incontro promosso dalla Azione Cattolica della diocesi di Terni. Chiesa di San Salvatore. Ore 21.00

28 Giovedì Poggibonsi. Il Concilio Vaticano II: Chiesa e spiritualità. Don Vittorio Giglio, La parola di Dio nella vita della Chiesa: la Dei Verbum. Ciclo di incontri promosso dalla associazione «Chiesina e….» con il patrocinio del Comune di Poggibonsi. Sala dell’Amicizia, piazza San Giuseppe. Ore 21.15


Oggi


Marzo


1 Venerdì Assisi. La fede nel Creatore per abitare la terra. Convegno nazionale promosso dall’Ufficio Nazionale per i problemi sociali e il lavoro, dal Servizio Nazionale per il progetto culturale, dall’Ufficio Nazionale per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso, in collaborazione con l’Associazione Teologica Italiana e con l’Associazione Teologica Italiana per lo Studio della Morale. (1-2 Marzo)

1 Venerdì Bolzano. Daniele Menozzi e Andrea Sarri, Chiesa e società dal Concilio Vaticano II ad oggi: il rapporto con il mondo moderno. Biblioteca provinciale italiana Claudio Augusta, via Mendola 5. Ore 20.00

1 Venerdì Fano. Preghiera ecumenica per le donne, officiata dagli ortodossi. Incontro promosso dal Consiglio delle Chiese cristiane delle Marche. Chiesa di Sant’Antonio. Ore 19.00

1 Venerdì La Spezia. Preghiera ecumenica nello stile di Taizè. Chiesa di Nostra Signora dell Salute. Ore 21.00

1 Venerdì Palermo. «Ero straniero e mi avete accolto». Preghiera ecumenica e agape. Incontro promosso dalla Chiesa Anglicana, dalla Chiesa Avventista, dalla Chiesa Cattolica, dalla Chiesa Evangelica della Riconciliazione, dalla Chiesa Luterana, dalle Chiese Valdesi e dalla Chiesa Metodista, dalle parrocchie ortodosse di San Marco di Efeso e San Caralampo, dal Vicariato per la Sicilia dell’Arcidiocesi Ortodossa d’Italia e Malta, a cura dell’Ufficio pastorale per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso dell’arcidiocesi di Palermo. Casa San Francesco, via della Infermeria ai Cappuccini 3. Ore 20.00

1 Venerdì Pinerolo. Piccolo viaggio alla ricerca delle radici dell’annuncio cristiano nella storia e nella cultura degli ebrei. Corso di aggiornamento per gli insegnanti di religione cattolica promosso dalla diocesi di Pinerolo. Ore 17.00 – 19.00

1 Venerdì Rosazzo. Preghiera ecumenica nello stile di Taizè. Abbazia. Ore 20.30

2 Sabato Brescia. Spiritualità ecumenica. Padre Tecle Vetrali ofm, I fondamenti per una spiritualità ecumenica e Natalino Valentini, Pavel Aleksandrovič Florenskij. VII Corso sull’ecumenismo, promosso dall’Ufficio pastorale per l’ecumenismo della diocesi di Brescia, Centro Pastorale Paolo VI, via Calini 30. Ore 14.30 – 18.00

2 Sabato Milano. Lettura Ecumenica della Parola. Per una fede adulta «Non comportatevi da bambini nei giudizi. Quanto a malizia siate bambni, ma quanto ai giudizi diventate uomini maturi» (1 Corinzi 14,20). Ciclo di incontri promosso dal Consiglio delle Chiese Cristiane di Milano e dalla Rettoria di San Gottardo al Palazzo Reale, in collaborazione con l’Ufficio Ecumenismo e dialogo dell’Arcidiocesi di Milano. Chiesa di San Gottardo in Corte al Palazzo Reale, via Pecorari. Ore 18.00

2 Sabato Sanzeno. Preghiera ecumenica al femminile a cura del Gruppo Samuele. Basilica Santi Martiri. Ore 20.30

2 Sabato Treviso. Preghiera ecumenica nello stile di Taizé. Chiesa di San Pio X. Ore 21.00

3 Domenica Bologna. «Ero straniero e mi avete accolto». Preghiera ecumenica. Chiesa Metodista, via Venezian. Ore 10.30

3 Domenica Bovolone. Per il 50° anniversario dell’apertura del concilio Vaticano II. Mons. Matteo Ferrari, La Lumen Gentium sulla Chiesa. Chiesa parrocchiale. Ore 18.30

3 Domenica La Spezia Incontro ecumenico con testi, musiche e danze per denunciare ogni forma di violenza contro le donne. Piazza Brin. Ore 15.30 – 17.30
4 Lunedì Biella. Riccardo Burigana, «Andate per le strade di tutto il mondo…». La recezione del Vaticano II in prospettiva ecumenica. Teatro Don Minzoni, via don Minzoni 12. Ore 20.45

4 Lunedì Brindisi. Una storia da raccontare: la Primavera della Chiesa. Una cattedra di Vita sul Concilio Vaticano II. Ciclo di incontri. Teatro della parrocchia San Vito Martire. (4-7 Marzo)

4 Lunedì Padova. Rav. A. Locci, La letteratura biblica: Torah, Profeti, Scritti. Salone Lazzati, Casa Pio X, via Vescovado 27. Ore 20.45

4 Lunedì Perugia. Annarita Caponera, 50° dell’inizio del Concilio Ecumenico Vaticano II. L’antiecumenismo della Mortalium animos. Centro Universitario Ecumenico San Martino, via del Verzaro 23. Ore 18.00

4 Lunedì Roma. Preghiera ecumenica nello stile di Taizè. Chiesa di Sant’Anselmo alla Cecchignola, via Abigaille Zanetta 3/5. Ore 21.00

4 Lunedì Trento. Cristianesimo zero. Conversazioni con Leonardo Paris. Cappella Universitaria, via Prepositura. Ore 19.00

4 Lunedì Venezia. La liturgia come confessione della fede. La riforma liturgica del Vaticano II. Don Natalino Bonazza, La Chiesa sacramento. Ciclo di incontri promosso dal Centro Studi Teologici Germano Pattaro, dall’Ufficio per la Liturgia del Patriarcato di Venezia e dalla Scuola diocesana di formazione teologico-pastorale Santa Caterina d’Alessandria. Scuola dei Laneri, Santa Croce 131/a. Ore 18.00

5 Martedì Trento. Preghiera ecumenica nello stile di Taizè. Cappella Universitaria, via Prepositura. Ore 21.00

6 Mercoledì Cefalù. Filippo Cucinotta, Il Credo della Chiesa ortodossa. Incontro ecumenico promosso dalla Parrocchia di San Francesco. Chiesa di San Francesco. Ore 18.00

6 Mercoledì Milano. Card. Francesco Coccopalmerio e rabbino Giuseppe Laras, Lectio Magistralis conclusiva. Modera Maria Cristiana Bartolomei. Incontro promosso dalla Fondazione San Fedele e dalla Fondazione Maimonide. Sala Ricci, Palazzo San Fedele. Ore 18.30

6 Mercoledì Reggio Calabria. In dialogo con il territorio. Incontro promosso dal Gruppo SAE-Reggio Calabria. Chiesa Ortodossa Romena.

6 Mercoledì Roma. La Shoah tra memoria e storia: le rappresentazioni della Shoah in Italia e in Europa. Alessandra Chiappano e David Meghnagi, La Shoah e l’Italia nella storiografia. Ciclo di conferenze promosso dal Centro Cardinale Bea per gli Studi Giudaici, in collaborazione con l’Università degli Studi Roma Tre e con l’Ufficio per la Pastorale Scolastica del Vicarato di Roma. Aula Magna, Rettorato, Università degli Studi Roma Tre, via Ostiense 159. Ore 18.00-20.00

6 Mercoledì Roma. Presentazione del libro di Dario Edoardo Viganò, Il Vaticano II e la comunicazione. Una rinnovata storia tra Vangelo e società. Libreria Paoline Multimedia, via del Mascherino 94. Ore 18.00
6 Mercoledì Roma. Preghiera ecumenica nello stile di Taizé. Chiesa di San Giovanni Battista di Rossi, via Cesare Baronio 127. Ore 20.30

6 Mercoledì Torino. Dalla Bibbia veniamo e alla Bibbia torniamo. Letture antiche e moderne delle narrazioni bibliche, nella letteatura israeliana, a cura di Sarah Kaminski. Ciclo di incontri promosso dall’Amicizia ebraico-cristiana di Torino, in collaborazione con la Comunità ebraica di Torino, il Centro di Cultura A. Pascal e l’Associazione Culturale Rimon. Salone Valdese, corso Vittorio Emanuele 23. Ore 17.00

6 Mercoledì Venezia. Preghiera ecumenica nello stile di Taizè. Chiesa di San Pantaleon. Ore 21.00

7 Giovedì Bisceglie. Per una Chiesa mistero di comunione e di missione. Verso il Sinodo, in ascolto del Concilio nell’Anno della Fede. Mons. Felice Di Molfetta, La riforma liturgica e il Concilio Vaticano II. Quale futuro? . Ciclo di incontri promossi dalla diocesi di Trani-Barletta-Bisceglie in preparazione al Sinodo diocesano (2013-2016). Auditorium Sant’Andrea. Ore 19.30

7 Giovedì Torino. Insieme ascoltianmo la parola. «Il Regno di Dio è in mezzo a voi». Un altro mondo è possibile. Ciclo di letture ecumeniche promosso dalle comunità crisiante di Torino. Chiesa di Gesù Nazareno, via Duchessa Jolanda 24. Ore 20.45

7 Giovedì Trento. Con occhi di donna, pellicole a cura di Religion Today filmfestival. Centro Ecumenico, via Barbacovi 4. Ore 20.45

8 Venerdì Borgone. La Fede. Pastore Giuseppe Mazzà e Luciano Tallarico, Gesù e l’albero senza frutti (Matteo 21,18—22). Ciclo di incontri, promosso dal Gruppo Ecumenico in Val di Susa. Chiesa Cristiana Evangelica. Ore 20.30

8 Venerdì Parma. Andrea Panerini e don James Schianchi, Dal Risorgimento alla globalizzazione: una visione prospettica. Tavola rotonda in occasione dei 150 anni della Chiesa Metodista di Parma. Tempio Metodista, Tommasini. Ore 18.30

8 Venerdì Pinerolo. Piccolo viaggio alla ricerca delle radici dell’annuncio cristiano nella storia e nella cultura degli ebrei. Corso di aggiornamento per gli insegnanti di religione cattolica promosso dalla diocesi di Pinerolo. Ore 17.00 – 19.00

8 Venerdì Roma. Preghiera ecumenica nello stile di Taizé. Chiesa di Ognissanti, via Appia Nuova 244.

8 Venerdì Trento. Tracce del volto. Icone permanenti in mostra con il Gruppo Amici di padre Nilo. Cappella Palazzo Galasso, via Alfieri 13. Ore 15.00 – 18.00

9 Sabato Bari. Lectiones patrum. Roberta Simini, La costituzione dogmatica Gaudium et Spes. Ciclo di incontri promosso dal Centro Ecumenico P. Salvatore Manna. Sala P. Girolamo De Vito, Basilica di San Nicola. Ore 19.00

9 Sabato Brescia. Spiritualità ecumenica. Madre Carla Bettinelli, figlie di Betlem, Edith Stein – Santa Teresa Benedetta della Croce e Gianluca Falconi, Chara Lubich. VII Corso sull’ecumenismo, promosso dall’Ufficio pastorale per l’ecumenismo della diocesi di Brescia, Centro Pastorale Paolo VI, via Calini 30. Ore 14.30 – 18.00

9 Sabato Roma. Lavoro, disoccupazione, precarietà. Tavola rotonda promossa dalla Consulta delle Chiese evangeliche di Roma. Sala, Chiesa Valdese, via Marianna Dionigi 59. Ore 17.00
Inizio modulo

10 Domenica Bovolone. Per il 50° anniversario dell’apertura del concilio Vaticano II. Mons. Matteo Ferrari, La Dei Verbum sulla Divina rivelazione. Chiesa parrocchiale. Ore 18.30
10 Domenica Roma. Don Giovanni Cereti e il pastore valdese Fulvio Ferrario, Fede e speranza: l’ecumenismo alla prova. Incontro promosso dal Gruppo SAE-Roma. Foresteria del monastero delle monache camaldolesi, Clivio dei Publicii. Ore 16.30

10 Domenica Roma. Preghiera ecumenica nello stile di Taizé. Chiesa di Santa Maria in Campitelli, piazza di Campitelli 9. Ore 19.30

11 Lunedì Bari. Preghiera ecumenica. Incontro promosso dall’Ufficio per l’ecumenismo dell’arcidiocesi di Bari. Chiesa di Sant’Ottavio in Modugno. Ore 19.00

11 Lunedì Belvedere. Proiezione del video del gemellaggio del gruppo ecumenico di Belvedere con i luterani danesi di Aarhus. Ore 20.30

11 Lunedì Biella. Marinella Perroni e Antonio Autiero, Le donne e il Concilio. Teatro Don Minzoni, via don Minzoni 12. Ore 20.45

11 Lunedì Bose. Isaia Gazzola, La celebrazione eucaristica nelle tradizioni liturgiche orientali. Comunità monastica di Bose. (11-14 Marzo)

11 Lunedì Civitavecchia. Il linguaggio universale dell’arte e la fede. Interventi del padre gesuita Marco Rupnik, del vescovo ortodosso romeno Siluan, di mons. Marco Frisina, del pastore luterano Holger Milkau e di don Giampiero Arabia. Convegno promosso dalla Commissione per l’Ecumenismo e il dialogo interreligioso della Conferenza Episcopale del Lazio.

11 Lunedì Imola. I lunedì di Messaggero Cappuccino, uno spazio di cultura e di dialogo. Doru Vasile Garboan, Ecumenismo e integrazione in Italia. Sala San Pio, Convento Cappuccini, via De Brocchi. Ore 21.00 – 22.30

11 Lunedì La Spezia. Lettura ecumenica della Parola di Dio. Pastora Lidia Maggi, Lettura di Marco 4,25. Incontro promosso dal Gruppo Ecumenico di La Spezia. Chiesa Battista. Ore 21.00

11 Lunedì Pagani. Come possiamo testimonianare insieme la fede in Gesù Cristo oggi? Riflessione a cura della Chiesa metodista e della Chiesa luterana. Salone dei convegni, Chiesa di Sant’Alfonso. Ore 19.00

11 Lunedì Perugia. Mons. Elio Bromuri, 50° dell’inizio del Concilio Ecumenico Vaticano II. I pionieri dell’ecumenismo. Centro Universitario Ecumenico San Martino, via del Verzaro 23. Ore 18.00

11 Lunedì Trento. Focus ecumenico: dialogo e pace in Africa? Con Joachim Ouedrago, vescovo di Koudougou. Centro Ecumenico, via Barbacovi 4. Ore 18.00

11 Lunedì Venezia. La liturgia come confessione della fede. La riforma liturgica del Vaticano II. Don Marco Gallo, Sacramenti e liturgia. Ciclo di incontri promosso dal Centro Studi Teologici Germano Pattaro, dall’Ufficio per la Liturgia del Patriarcato di Venezia e dalla Scuola diocesana di formazione teologico-pastorale Santa Caterina d’Alessandria. Scuola dei Laneri, Santa Croce 131/a. Ore 18.00

12 Martedì Bologna. La Lettera di Paolo agli Efesini. Teresa Buzzetti, Efesini 5. Ciclo di incontri promosso dal Gruppo Biblico Interconfessionale, dal Gruppo SAE di Bologna e dalla Chiesa Metodista. Parrocchia della Misericordia, piazza di Porta Castiglione 1. Ore 21.00

12 Martedì Catanzaro. Io credo. Momenti ecumenici di riflessione e preghiera animati dalle Chiese Cristiane. Credo in Gesù Cristo, risuscitato dai morti…. Ciclo di incontri promosso dall’Ufficio per l’Ecumenismo e per il Dialogo interreligioso dell’Arcidiocesi Metropolitana di Catanzaro-Squillace, dalla Chiesa Evangelica della Riconciliazione, dalla Chiesa Evangelica Valdese e dalla Chiesa Ortodossa. Chiesa di San Giovanni Battista in Borgia. Ore 18.30 – 20.00

12 Martedì Galatina. Cerimonia di consegna della II edizione del Premio Internazionale Arca di Noè dell’Associazione Centro Oikos. Sala Pollio, Chiesa di San Biagio. Ore 19.00

13 Mercoledì Cefalù. Filippo Cucinotta, Il Credo delle comunità ecclesiali nate dalla Riforma. Incontro ecumenico promosso dalla Parrocchia di San Francesco. Chiesa di San Francesco. Ore 18.00

13 Mercoledì Napoli Preghiera ecumenica. Momento organizzato dal Gruppo Interconfessionale di Attività Ecumeniche di Napoli. Chiesa Greco Ortodossa dei SS. Pietro e Paolo. Ore 18.00

13 Mercoledì Treviso. Enzo Bianchi, Sulla recezione del Concilio. Ciclo di incontri promosso dalla diocesi di Treviso. Auditorium San Pio X. Ore 20.30

14 Giovedì Bari. Veglie ecumeniche. Pastore Stefano Salemi, La Sacra Scrittura: lettera di Dio agli uomini. Ciclo di incontri promosso dal Centro Ecumenico P. Salvatore Manna. Cripta, Basilica di San Nicola. Ore 20.00

14 Giovedì Firenze. Preghiera ecumenica nello stile di Taizè. Chiesa di San Marco Vecchio, via Faentina 139. Ore 21.15

14 Giovedì Napoli. La fede: una porta sempre aperta. Incontri in Cattedrale. Pasquale Incoronato, Per riscoprire la gioia di credere. Le sfide della nuova evangelizzzazione. Ciclo di incontri promosso dalla Pontificia Facoltà di Teologia dell’Italia Meridionale e dal Centro Studi Francescani. Cappella di S. Restituta, Duomo, via Duomo. Ore 18.00

14 Giovedì Padova. Confessare una sola fede. Una spiegazione ecumenica del Credo. M. Mammarella, Noi crediamo nello Spirito Santo. Convento dei Padri Cappuccini, piazzale Santa Croce 44. Ore 18.30

14 Giovedì Poggibonsi. Il Concilio Vaticano II: Chiesa e spiritualità. Padre Giacomo Costa, Il Concilio Vaticano II visto da chi non c’era. Ciclo di incontri promosso dalla associazione «Chiesina e….» con il patrocinio del Comune di Poggibonsi. Sala dell’Amicizia, piazza San Giuseppe. Ore 21.15

14 Giovedì Roma/Castel Gandolfo. Chiesa Lubich. Carisma, storia, cultura. Convegno internazionale per il 5° anniversario della morte di Chiara Lubich (1920-2008). (14-15 Marzo)

14 Giovedì Torino. Insieme ascoltiamo la parola. «Il Regno di Dio è in mezzo a voi». Un altro mondo è possibile. Ciclo di letture ecumeniche promosso dalle comunità crisiante di Torino. Chiesa Evangelioca Valdese, corso Principe Oddone 7. Ore 20.45

15 Venerdì Pinerolo. Piccolo viaggio alla ricerca delle radici dell’annuncio cristiano nella storia e nella cultura degli ebrei. Corso di aggiornamento per gli insegnanti di religione cattolica promosso dalla diocesi di Pinerolo. Ore 17.00 – 19.00

15 Venerdì Velletri. «Siamo tutte migranti: Essere donne cristiane in Europa. Seminario internazionale Forum donne cristiane d’Europa. Centro Ecumene, contrada Cigliolo (15-15 Marzo)


16 Sabato Brescia. Spiritualità ecumenica. Frère John, comunità di Taizé, Una spiritualità per una riconciliazione e il pastore valdese Bruno Rostagno, Dietrich Bonhoeffer. VII Corso sull’ecumenismo, promosso dall’Ufficio pastorale per l’ecumenismo della diocesi di Brescia, Centro Pastorale Paolo VI, via Calini 30. Ore 14.30 – 18.00

16 Sabato La Spezia. Mostra. Silvia Gastaldi racconta la Bibbia per immagini. Chiesa Metodista, via Da Passano 29. (16-19 Marzo)

16 Sabato Milano. Lettura Ecumenica della Parola. Per una fede adulta «Non comportatevi da bambini nei giudizi. Quanto a malizia siate bambni, ma quanto ai giudizi diventate uomini maturi» (1 Corinzi 14,20). Di frotne all’integralismo religioso. Ciclo di incontri promosso dal Consiglio delle Chiese Cristiane di Milano e dalla Rettoria di San Gottardo al Palazzo Reale, in collaborazione con l’Ufficio Ecumenismo e dialogo dell’Arcidiocesi di Milano. Chiesa di San Gottardo in Corte al Palazzo Reale, via Pecorari. Ore 18.00

17 Domenica Bovolone. Per il 50° anniversario dell’apertura del concilio Vaticano II. Mons. Matteo Ferrari, La Gaudium et spes sulla Chiesa nel mondo contemporaneo. Chiesa parrocchiale. Ore 18.30

17 Domenica Fano. Cattedra del dialogo. L’eredità del concilio e le sfide dell’etica e della politica contemporanea. Interventi di Luisella Battaglia e Sergio Belardinelli. Ciclo di incontri promosso da Servizio per il progetto culturale della diocesi di Fano-Fossombrone-Cagli-Pergola, dall’Azione Cattolica della diocesi di Fano, dalle ACLI di Pesaro, in collaborazione con Centro Servizi Volontariato. Sala Conferenze, Centro Pastorale di Fano. Ore 17.00

17 Domenica Venezia. Il dialogo intertestamentario: una nuova chiave di lettura per comprendere le Scritture? Amos Luzzatto e Claudia Milani, In ascolto delle Scritture di Israele. XXVI Ciclo di dialogo cristiano-ebraico, promosso dalla Comunità evangelica luterana di Venezia e dal Gruppo SAE di Venezia. Comunità Evangelica Luterana, campo Ss. Apostoli 4448. Ore 17.00

18 Lunedì Bari. Corso di formazione ecumenica per i delegati parrocchiali, promosso dall’Ufficio per l’ecumenismo della diocesi di Bari. Casa del Clero. Ore 16.00

18 Lunedì Biella. Il Concilio oggi: dalla riflessione all’azione, mettersi in gioco. Riflessione e confronto con lavori di gruppo. Teatro Don Minzoni, via don Minzoni 12. Ore 20.45

18 Lunedì Genova. Raniero La Valle, La Chiesa del Concilio. Sala del Minor Consiglio. Ore 17.45

18 Lunedì Padova. Rav. A. Locci, La letteratura post-biblica. Salone Lazzati, Casa Pio X, via Vescovado 27. Ore 20.45

18 Lunedì Perugia. Mons. Elio Bromuri, 50° dell’inizio del Concilio Ecumenico Vaticano II. Ancora i pionieri dell’ecumenismo. Centro Universitario Ecumenico San Martino, via del Verzaro 23. Ore 18.00

18 Lunedì Torino. Presentazione del libro di Giovanna Pons, La luce buona e la luce vera. Sermoni e interventi. Introduce Maria Ludovica Chiambretto. Interventi di Piera Edigi Bouchard, Emmanuele Paschetto e di Giovanna Pons. Incontro promosso dall’Amicizia ebraico-cristiana di Torino e dalla Libreria Claudiada. Sala incontri, Libreria Claudiana di Torino, via Principe Tommaso 1. Ore 17.00

18 Lunedì Trento. TèOlogico, parole di confronto teologico. Ceppella Universitaria, via Prepositura. Ore 19.00
18 Lunedì Venezia. La liturgia come confessione della fede. La riforma liturgica del Vaticano II. Mons. Orlando Barbaro, Il tempo liturgico. Ciclo di incontri promosso dal Centro Studi Teologici Germano Pattaro, dall’Ufficio per la Liturgia del Patriarcato di Venezia e dalla Scuola diocesana di formazione teologico-pastorale Santa Caterina d’Alessandria. Scuola dei Laneri, Santa Croce 131/a. Ore 18.00

19 Martedì Messina. Preghiera in memoria dei testimoni della fede del nostro tempo. Preghiera promossa dalla Comunità di Sant’Egidio. Monastero di Montervergine Santa Eustochia Smeralda. Ore 19.00

19 Martedì Trento. Cattedra del Confronto. Perdono e rancore: Antonia Arslan. Fr. John di Taizé. Sala della Cooperazione, via Segantini. Ore 20.45

20 Mercoledì Cefalù. Filippo Cucinotta, Il Credo della Chiesa cattolica. Incontro ecumenico promosso dalla Parrocchia di San Francesco. Chiesa di San Francesco. Ore 18.00

20 Mercoledì Cremona. Lettura interconfessionale delle parabole di Gesù nel vangelo di Luca. Ciclo di incontri promosso dalla Commissione ecumenismo e dialogo interreligioso della Diocesi di Cremona in collaborazione con la Chiesa Evangelica Metodista e la Chiesa Cristiana Avventista del Settimo Giorno. Oratorio della Parrocchia di Sant’Abbondio. Ore 21.00

20 Mercoledì Reggio Calabria. Incontro ecumenico di preghiera. Incontro promosso dal Gruppo SAE-Reggio Calabria. Chiesa greco-ortodossa.

20 Mercoledì Torino. Corrado Martone, La Scrittura e le Scritture: libri sacri e meno sacri del giudaismo del Secondo Tempio. Incontro promosso dall’Amicizia ebraico-cristiana di Torino. Centro Sociale della Comunità ebraica, piazzetta Primo Levi 12. Ore 17.30

21 Giovedì Bari. Preghiera ecumenica. Incontro promosso dall’Ufficio per l’ecumenismo dell’arcidiocesi di Bari. Comunità di Gesù. Ore 19.00

21 Giovedì Firenze. Nel confronto delle interpretazioni, leggere il Concilio Vaticano II a più voci. Pietro De Marco, Sacrosanctum concilium sulla liturgia. Ciclo di incontri Tesori della Letteratura Cristiana, promosso dall’Ufficio Culturale dell’arcdiocesi di Firenze. Sala della Maddalena, Santa Croce, piazza Santa Croce 16. Ore 17.30

21 Giovedì Torino. Insieme ascoltianmo la parola. «Il Regno di Dio è in mezzo a voi». Un altro mondo è possibile. Ciclo di letture ecumeniche promosso dalle comunità crisiante di Torino. Chiesa di Gesù Nazareno, via Duchessa Jolanda 24. Ore 20.45

22 Lunedì Visita delle parrocchie gemellate di Pesaro e di Fano nelle parrocchie gemellate della diocesi di Sibiu. (22-26 Aprile)

22 Venerdì Fermignano. Il Concilio Vaticano II. Jonathan Benatti, Un protestante al soglio. Karl Barth e il Concilio Vaticano II. Ciclo di incontri di formazione ecumenica, promosso dall’Ufficio per l’ecumenismo della diocesi di Urbino. Chiesa parrocchiale. Ore 21.00

22 Venerdì Palermo. Vi crucis ecumenica lungo le vie della parrocchia di Gesù, Maria e Giuseppe. Incontro promosso dal Coordinamento delle Chiese Cristiane di Palermo. Ore 20.30

22 Venerdì Venezia. La Chiesa del Vaticano II. Riletture dalla Lumen gentium, da Ecclesiarum Orientalium e da Unitatis redintegratio. Convegno internazionale promosso dall’Istituto di Studi Ecumenici. Sala San Pasquale, Campo San Francesco. Ore 10.00 – 18.00

22 Venerdì Venezia. Presentazione del volume La Storia del Concilio Vaticano II di Riccardo Burigana (Torino, Lindau, 2012). Intervento di Gilfredo Marengo. Sala San Pasquale, Campo San Francesco. Ore 18.00

23 Sabato Cefalù. Via Crucis a salire sulla Rocca. Incontro promosso dal Centro Ecumenico Aconfessionale La Palma, insieme con il MASCI, l’AGESCI e il CAI. Ore 15.30

23 Sabato Conversano. Mons. Luigi Bettazzi, vescovo emerito di Ivrea, La Pentecoste del Concilio Vaticano II. Incontro promosso dall’Azione Cattolic di Conversano, in collaborazione con l’associazione NoiPer, con il patrocinio del Comune di Conversano. Sala Consiliare Matteo Fantasia, Palazzo del Municipio. Ore 16.30

23 Sabato Vicenza. La Pasqua realizzazione e promessa. Mezza giornata di spiritualità ecumenica con la partecipazione del pastore avventista Nino Plano. Incontro promosso dalla Consulta delle Aggregazioni laicali della diocesi di Vicenza, in collaborazione con il Centro Ecumenico Eugenio IV. Casa del Sacro Cuore, corso Padova 122. Ore 16.00-19.30

24 Domenica Bologna. Preghiera ecumenica nello stile di Taizè. Chiesa di San Silverio di Chiesa Nuova, via Murri 181. Ore 21.00

25 Lunedì Catania. Preghiera in memoria dei testimoni della fede del nostro tempo. Preghiera promossa dalla Comunità di Sant’Egidio. Monastero Benedettine dell’Adorazione Perpetua del Ss. Sacramento, via Crociferi. Ore 18.30

25 Lunedì Perugia. Incontro su Papa Francesco nei commenti protestanti e ortodossi e aspetti ecumenici del nuovo pontificato. Centro Universitario Ecumenico San Martino, via del Verzaro 23. Ore 18.00

25 Lunedì Rovigo. Incontro sulla dichairazione Dignitatis humanae del Concilio Vaticano II. Ciclo di incontri mensili, promosso dal Gruppo SAE-Rovigo. Via Alberto Mario 36. Ore 17.00

26 Martedì Genova. Preghiera in memoria dei testimoni della fede del nostro tempo. Preghiera promossa dalla Comunità di Sant’Egidio. Basilica dell’Annunziata. Ore 18.30

26 Martedì Napoli. Preghiera in memoria dei testimoni della fede del nostro tempo. Preghiera promossa dalla Comunità di Sant’Egidio. Chiesa di San Pietro Martire, piazzetta R. Bonghi 1. Ore 18.00
26 Martedì Palermo. La Pasqua cristiana. Veglia di Preghiera ecumenica. Incontro promosso dal Coordinamento delle Chiese Cristiane di Palermo. Chiesa di Sant’Espedito, via Nicolò Garzilli 28/B. Ore 19.00

26 Martedì Roma. Preghiera in memoria dei testimoni della fede del nostro tempo. Preghiera promossa dalla Comunità di Sant’Egidio. Basilica di Santa Maria in Trastevere. Ore 18.30

26 Martedì Torino. Preghiera in memoria dei testimoni della fede del nostro tempo, presieduta da mons. Cesare Nosiglia, arcivescovo di Torino. Preghiera promossa dalla Comunità di Sant’Egidio. Chiesa dei SS. Martiri, via Garibaldi 25. Ore 18.30

27 Mercoledì Milano. Preghiera in memoria dei testimoni della fede del nostro tempo. Preghiera promossa dalla Comunità di Sant’Egidio. Chiesa di San Bernardino, via Lanzone 13. Ore 19.00



Domani

Aprile



2 Martedì Osio Sotto. In ricordo di mons. Vincenzo Savio, nel IX anniversario della sua scomparsa. Celebrazione eucaristica, presieduta da don Giuseppe Bosio, animata dalla Corale Santa Cecilia. Chiesa Parrocchiale. Ore 18.00

2 Martedì Trento. Preghiera ecumenica nello stile di Taizè. Cappella universitaria, via Prepositura. Ore 21.00

3 Mercoledì Reggio Calabria. «Ora andate, dite ai suoi discepoli e a Pietro che gli vi precede in Galilea. Là lo vedrete…» (Mc. 16,7). Incontro biblico promosso dal Gruppo SAE-Reggio Calabria.

4 Giovedì Roma. Conosciamo i fratelli. Pastore Massimo Aquilante, I metodisti. Ciclo di incontri promosso dal Centro Pro Unione. Centro Pro Unione, via Santa Maria dell’Anima 30. Ore 17.30-19.30


5 Venerdì Osteria Nuova. Marco Gallizioli, Le Chiese pentecostali non-luterane. Incontro ecumenico promosso dalla Segreteria delle Commissioni ecumeniche della Metropolia di Pesaro-Urbino-Fano. Chiesa Parrocchiale. Ore 18.45-21.45

5 Venerdì LA Spezia. Preghiera ecumenica nello stile di Taizè. Chiesa di Nostra Signora dell Salute. Ore 21.00

6 Sabato Foggia. Aldo Abbattista, Storia del movimento pentecostale. Modera Michele Garruto. Incontro promosso dal Consiglio Ecumenico di Foggia. Chiesa Cristiana Evangelica Shalom, viala Francia 34/A. Ore 19.30

6 Sabato Modena. Pastore valdese Paolo Ricca, Riforma protestante e Riforma cattolica alla luce del Concilio Vaticano II. A che punto siamo con il dialogo ecumenico?. Incontro promosso dalla Chiesa Metodista di Bologna e Modena e dal Gruppo SAE di Modena, con l’adesione del Consiglio delle Chiese Cristiane di Modena. Chiesa della Beata Maria Vergine Addolorata, via Rangoni 26. Ore 21.00

6 Sabato Pian del Levro. Preghiera ecumenica con l’ensemble Concilium. Ore 20.00

7 Domenica Roma. Pesah/Pasqua. La Pasqua degli ebrei e dei cristiani. Introduce Marco Cassuto Morselli e intevernti di Giuseppe Mallel e Ignazio Genovese. Incontro promosso dall’Amicizia ebraico-cristiana di Roma. Sala Valdese, via Marianna Dionigi 59. Ore 17.00

8 Lunedì Bari. Preghiera ecumenica. Chiesa di San Leone Magno di Bitonto. Ore 19.30

8 Lunedì Padova. Rav. A. Somekh, Personaggi talmudici. Salone Lazzati, Casa Pio X, via Vescovado 27. Ore 20.45

8 Lunedì Pagani. Come possiamo testimonianare insieme la fede in Gesù Cristo oggi? Riflessione a cura della Chiesa Ortodossa. Salone dei convegni, Chiesa di Sant’Alfonso. Ore 19.00

8 Lunedì Trento. Cristianesimo zero. Cappella universitaria, via Prepositura. Ore 19.00

9 Martedì Bologna. La Lettera di Paolo agli Efesini. Suor Elsa Antonazzi, Efesini 6. Ciclo di incontri promosso dal Gruppo Biblico Interconfessionale, dal Gruppo SAE di Bologna e dalla Chiesa Metodista. Parrocchia della Misericordia, piazza di Porta Castiglione 1. Ore 21.00

10 Mercoledì Roma. La Shoah tra memoria e storia: le rappresentazioni della Shoah in Italia e in Europa. Irene Kajon e Martin Morales, La Shoah nella filosofia. Ciclo di conferenze promosso dal Centro Cardinale Bea per gli Studi Giudaici, in collaborazione con l’Università degli Studi Roma Tre e con l’Ufficio per la Pastorale Scolastica del Vicarato di Roma. Aula C008, Pontificia Università Gregoriana, piazza della Pilotta 4. Ore 18.00-20.00

10 Mercoledì Torino. Dalla Bibbia veniamo e alla Bibbia torniamo. Letture antiche e moderne delle narrazioni bibliche, nella letteatura israeliana, a cura di Sarah Kaminski. Ciclo di incontri promosso dall’Amicizia ebraico-cristiana di Torino, in collaborazione con la Comunità ebraica di Torino, il Centro di Cultura A. Pascal e l’Associazione Culturale Rimon. Salone Valdese, corso Vittorio Emanuele 23. Ore 17.00

10 Mercoledì Venezia. Preghiera ecumenica nello stile di Taizè. Chiesa di San Pantaleon. Ore 21.00

11 Giovedì Napoli. La fede: una porta sempre aperta. Incontri in Cattedrale. Adolfo Russo, Verso una fraternità univerdsale. La dichiarazione Nostra aestate. Ciclo di incontri promosso dalla Pontificia Facoltà di Teologia dell’Italia Meridionale e dal Centro Studi Francescani. Cappella di S. Restituta, Duomo, via Duomo. Ore 18.00

11 Giovedì Torino. Insieme ascoltianmo la parola. «Il Regno di Dio è in mezzo a voi». Un altro mondo è possibile. Ciclo di letture ecumeniche promosso dalle comunità crisiante di Torino. Chiesa Evangelica Battista, via Passalacqua 12. Ore 20.45

12 Venerdì Bergamo. Giovanni XXIII e Paolo VI. I Papi del Concilio. Centro Congressi Giovanni XXIII, viale Papa Giovanni XXIII 106. (12-13 Aprile)

12 Venerdì Candelara. Arrivo di una delegazione anglicana di Redburn della diocesi di St. Albans nell’ambito dei gemellaggi ecumenici.

12 Venerdì Chiomonte. La Fede. Pastore valdese Davide Rostan e don Gianluca Popolla, La fede della vedova (Luca 18.1-8). Ciclo di incontri, promosso dal Gruppo Ecumenico in Val di Susa. Parrocchia. Ore 20.30

12 Venerdì Gazzada. La primavera del concilio Vaticano II. Coordinatori don Luca Bressan e Marco Vergottini. Don Marco Antonelli, “Ad gentes”: l’attività missionaria della Chiesa. Scuola di Teologia per laici. Corso XII 2012-2013 Istituto Superiore di Studi Religiosi – Fondazione Ambrosiana Paolo VI, con la partecipazione della Diocesi di Milano- Zona Pastorale di Varese. Villa Cagnola.

12 Venerdì Sassone - Ciampino. Ecumenismo e Dialogo a 50 anni dal Concilio. Il SAE e il servizio ecumenico nella realtà italiana. Convegno di Primavera. Convegno promosso dal SAE Nazionale. Istituto Madonna del Carmine. (12-14 Aprile)


13 Sabato Bari. Lectiones patrum. Padre Enrico Sironi op, La costituzione dogmatica Lumen Gentium e e l’Unitatis Redintegratio. La Chiesa in cammino verso l’unità. Ciclo di incontri promosso dal Centro Ecumenico P. Salvatore Manna. Sala P. Girolamo De Vito, Basilica di San Nicola. Ore 19.00

13 Sabato Torreglia. Daniele Garrone e Alberto Melloni, Spiritualità e profezia nelle Chiese oggi. Incontro promosso da Bibbia Aperta. Associazione di Cultura Biblica. Casa Sacro Cuore, via Rina 2. Ore 15.30 – 18.30

14 Domenica Pianoro. Viva il concilio. Tavola rotonda con la partecipazione di don Giuseppe Liberto, Giancarla Matteuzzi e Marco Vergottini. Casa Santa Marcellina, via di Luogolo 3. Ore 17.00

14 Domenica Venezia. «Lampada per i miei passi è la tua parola, luce sul mio cammino» (Sal. 118,10). Bibbia senza sosta. Lettura ininterrotta della Bibbia promossa dal Consiglio delle Chiese Cristiana di Venezia. Chiesa di San Patalon. (14-20 Aprile)

15 Lunedì Bari. Preghiera ecumenica. Chiesa di Santa Maria di San Luca in Valenzano. Ore 19.30

15 Lunedì Bologna. Un’ora con San Francesco… nello spirito del Concilio Ecumenico Vaticano II. Visita alla Chiesa greco-cattolica. Ciclo di incontri promosso dal Polo Culturale Cappuccini-Ordine Francescano Secolare, in collaborazione con il Grupo SAE di Bologna.

15 Lunedì Cremona. Lettura e approfondimento del documento ecumenico BEM (Battsimo, eucaristia e ministeri). Ciclo di incontri promosso dalla Commissione ecumenismo e dialogo interreligioso della Diocesi di Cremona in collaborazione con la Chiesa Evangelica Metodista e la Chiesa Cristiana Avventista del Settimo Giorno. Oratorio della Parrocchia di Sant’Abbondio. Ore 21.00

15 Lunedì Roma. Preghiera ecumenica nello stile di Taizè. Chiesa di Sant’Anselmo alla Cecchignola, via Abigaille Zanetta 3/5. Ore 21.00

12 Venerdì Trento. Tracce d’ecumenismo a Trento nella memoria pasquale di don Silvio Franch. Centro Ecumenico, via Barbacovi 4. Ore 18.00

15 Lunedì Trento. TèOlogico. Parole di confronto teologico. Cappella universitaria, via Prepositura. Ore 19.00

16 Martedì Palermo. Tavola rotonda A 50 anni dal Concilio. Incontro promosso dal Coordinamento delle Chiese Cristiane di Palermo. Chiesa di Gesù, Maria e Giuseppe, via Sacra Famiglia. Ore 17.30

16 Martedì Trani. Per una Chiesa mistero di comunione e di missione. Verso il Sinodo, in ascolto del Concilio nell’Anno della Fede. Don Severino Dianich, Laici corresponsabili nella Chiesa. Ciclo di incontri promossi dalla diocesi di Trani-Barletta-Bisceglie in preparazione al Sinodo diocesano (2013-2016). Cinema Imperio. Ore 20.00

16 Martedì Trento. Preghiera ecumenica nello stile di Taizè. Cappella universitaria, via Prepositura. Ore 21.00


17 Mercoledì Cremona. Lettura interconfessionale delle parabole di Gesù nel vangelo di Luca. Ciclo di incontri promosso dalla Commissione ecumenismo e dialogo interreligioso della Diocesi di Cremona in collaborazione con la Chiesa Evangelica Metodista e la Chiesa Cristiana Avventista del Settimo Giorno. Oratorio della Parrocchia di Sant’Abbondio. Ore 21.00

17 Mercoledì Reggio Calabria. In dialogo con il territorio. Incontro promosso dal Gruppo SAE-Reggio Calabria. Chiesa di Sant’Agostino.

18 Giovedì Arco. Pastore Valdese Paolo Ricca, Libertà di coscienza e coscienza di libertà. Palazzo Panni. Ore 20.45

18 Giovedì Bari. Veglie ecumeniche. Padre Damiano Bova op, E Dio vide che era cosa molto buona (Gen. 1,31): il posto dell’uomo nelll’universo. Ciclo di incontri promosso dal Centro Ecumenico P. Salvatore Manna. Cripta, Basilica di San Nicola. Ore 20.00

18 Giovedì Firenze. Nel confronto delle interpretazioni, leggere il Concilio Vaticano II a più voci. Serafino M. Lanzetta, Lumen gentium sulla Chiesa. Ciclo di incontri Tesori della Letteratura Cristiana, promosso dall’Ufficio Culturale dell’arcidiocesi di Firenze. Sala della Maddalena, Santa Croce, piazza Santa Croce 16. Ore 17.30

18 Giovedì Messina. Lettura ecumenica degli Atti degli Apostoli. Suor Tarcisia Carnieletto fmm, Elementi essenziali per fare Chiesa (Atti 4,32-37). Ciclo di incontri promosso dal Gruppo SAE-Messina. Chiesa di San Giacomo.

18 Giovedì Padova. Confessare una sola fede. Una spiegazione ecumenica del Credo. M. Mammarella, Noi crediamo la Chiesa, una, santa, cattolica e apostolica. Convento dei Padri Cappuccini, piazzale Santa Croce 44. Ore 18.30

18 Giovedì Roma. Conosciamo i fratelli. Pastore Raffaele Volpe, I battisti. Ciclo di incontri promosso dal Centro Pro Unione. Centro Pro Unione, via Santa Maria dell’Anima 30. Ore 17.30-19.30

18 Giovedì Torino. Insieme ascoltianmo la parola. «Il Regno di Dio è in mezzo a voi». Un altro mondo è possibile. Ciclo di letture ecumeniche promosso dalle comunità crisiante di Torino. Chiesa di Gesù Nazareno, via Duchessa Jolanda 24. Ore 20.45

19 Venerdì Fermignano. Il Concilio Vaticano II. Mons. Giovanni Tani, vescovo di Urbino, Il decreto sull’ecumenismo: Unitatis redintegratio. Ciclo di incontri di formazione ecumenica, promosso dall’Ufficio per l’ecumenismo della diocesi di Urbino. Chiesa parrocchiale. Ore 21.00

19 Venerdì Gazzada. La primavera del concilio Vaticano II. Coordinatori don Luca Bressan e Marco Vergottini. Don Luca Bressan, Tra vita sacerdotale e ministero presbiterla, i due volti dell’identità del prete dal Concilio ad oggi. Scuola di Teologia per laici. Corso XII 2012-2013 Istituto Superiore di Studi Religiosi – Fondazione Ambrosiana Paolo VI, con la partecipazione della Diocesi di Milano- Zona Pastorale di Varese. Villa Cagnola.

20 Sabato Padova. La Chiesa Armena. Il suo ruolo nella vita del popolo armeno, le sue relazioni con le altre Chiese. B. Levon Zekiyan, Le missioni latine in Armenia e tra gli Armeni (sec. XIV-XVIII). Sala Sant’Antonio, Basilica di Sant’Antonio. Ore 17.00 – 18.00

22 Lunedì Padova. Dialogo tra un ebreo qualsiasi ed un rabbino presentato da rav. A. Locci e da D. Romanin Jacur. Salone Lazzati, Casa Pio X, via Vescovado 27. Ore 20.45

22 Lunedì Rovigo. Ortodossia: il dialogo tra le Chiese negli ultimi 50 anni. Ciclo di incontri mensili, promosso dal Gruppo SAE-Rovigo. Via Alberto Mario 36. Ore 17.00
23 Martedì Bologna. La Lettera di Paolo agli Efesini. Serata Speciale. Pastore M. Charnonnier, don Mario Fini e padre D. Papavasileiou, Efesini 4 e l’unità della Chiesa. Ciclo di incontri promosso dal Gruppo Biblico Interconfessionale, dal Gruppo SAE di Bologna e dalla Chiesa Metodista. Parrocchia della Misericordia, piazza di Porta Castiglione 1. Ore 21.00

23 Martedì Catanzaro. Io credo. Momenti ecumenici di riflessione e preghiera animati dalle Chiese Cristiane. Credo in Gesù Cristo, risuscitato dai morti…. Ciclo di incontri promosso dall’Ufficio per l’Ecumenismo e per il Dialogo interreligioso dell’Arcidiocesi Metropolitana di Catanzaro-Squillace, dalla Chiesa Evangelica della Riconciliazione, dalla Chiesa Evangelica Valdese e dalla Chiesa Ortodossa. Chiesa di Santa Maria Assunta in San Pietro Magisano. Ore 18.30 – 20.00

24 Mercoledì Ischia. Padre Edoardo Scognamiglio ofm conv., La prospettiva ecumenica del Concilio Vaticano II. Sala POA. Ore 16.30

26 Venerdì Como. Don Giacomo Canobbio, Chiesa e mondo contemporaneo. Incontro promosso dalla diocesi di Como. Cinema Astra, viale Giulio Cesare. Ore 20.45

28 Domenica Fano. Cattedra del dialogo. L’eredità del concilio e le sfide dell’etica e della politica contemporanea. Interventi di Emma Fattorini e don Carlo Molari. Ciclo di incontri promosso da Servizio per il progetto culturale della diocesi di Fano-Fossombrone-Cagli-Pergola, dall’Azione Cattolica della diocesi di Fano, dalle ACLI di Pesaro, in collaborazione con Centro Servizi Volontariato. Sala Conferenze, Centro Pastorale di Fano. Ore 17.00

29 Lunedì Firenze. Riunione della Commissione per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso della Conferenza episcopale della Toscana, presieduta da mons. Rodolfo Cetoloni, vescovo di Chiusi-Pienza-Montepulciano. Convento francescano di Monte alle Croci, via San Salvatore al Monte 9. Ore 10.00

29 Lunedì Roma. Preghiera ecumenica nello stile di Taizè. Chiesa di Sant’Anselmo alla Cecchignola, via Abigaille Zanetta 3/5. Ore 21.00




Maggio

3 Venerdì Gazzada. La primavera del concilio Vaticano II. Coordinatori don Luca Bressan e Marco Vergottini. Marco Vergottini, Contro il “mito” del Concilio: il fronte anticonciliare. Scuola di Teologia per laici. Corso XII 2012-2013 Istituto Superiore di Studi Religiosi – Fondazione Ambrosiana Paolo VI, con la partecipazione della Diocesi di Milano- Zona Pastorale di Varese. Villa Cagnola.

3 Venerdì La Spezia. Preghiera ecumenica nello stile di Taizè. Chiesa di Nostra Signora dell Salute. Ore 21.00

4 Sabato Padova. La Chiesa Armena. Il suo ruolo nella vita del popolo armeno, le sue relazioni con le altre Chiese. B. Levon Zekiyan, La Chiesa Armena nei domini ottomano e safavide persiano (secoli XV-XIX) e nelle varie colonie (Italia, Transilvania, Regno Polacco, Crimea e Russia). Sala Sant’Antonio, Basilica di Sant’Antonio. Ore 17.00 – 18.00

5 Domenica Pianoro. Don Gian Domenico cova e Fabrizio Mandreoli, La presenza e la questione del popolo di Dio. Casa Santa Marcellina, via di Luogolo 3. Ore 17.00

8 Mercoledì Reggio Calabria. «…avrete forza dallo Spirito Santo… e mi sarete testimoni… fino agli estremi confini della terra (At. 1,8). Incontro biblico promosso dal Gruppo SAE-Reggio Calabria.

8 Mercoledì Roma. La Shoah tra memoria e storia: le rappresentazioni della Shoah in Italia e in Europa. Le sfide dell’insegnamento della Shoah. Tavola rotonda con interventi di Andrea Di Maio, Antonella Maucioni, Enrico Modigliani e don Filippo Morlacchi. Ciclo di conferenze promosso dal Centro Cardinale Bea per gli Studi Giudaici, in collaborazione con l’Università degli Studi Roma Tre e con l’Ufficio per la Pastorale Scolastica del Vicarato di Roma. Aula C008, Pontificia Università Gregoriana, piazza della Pilotta 4. Ore 18.00-20.00

8 Mercoledì Torino. Dalla Bibbia veniamo e alla Bibbia torniamo. Letture antiche e moderne delle narrazioni bibliche, nella letteatura israeliana, a cura di Sarah Kaminski. Ciclo di incontri promosso dall’Amicizia ebraico-cristiana di Torino, in collaborazione con la Comunità ebraica di Torino, il Centro di Cultura A. Pascal e l’Associazione Culturale Rimon. Salone Valdese, corso Vittorio Emanuele 23. Ore 17.00

10 Venerdì Gazzada. La primavera del concilio Vaticano II. Coordinatori don Luca Bressan e Marco Vergottini. Don Luca Bressan, Da Paolo VI a Benedetto XVI: come il Vaticano II sta riformando la Chiesa. Scuola di Teologia per laici. Corso XII 2012-2013 Istituto Superiore di Studi Religiosi – Fondazione Ambrosiana Paolo VI, con la partecipazione della Diocesi di Milano- Zona Pastorale di Varese. Villa Cagnola.

10 Venerdì Susa. La Fede. Pastore valdese Davide Rostan e Luciano Tallarico, La fede ti ha salvato (Luca 18,35-43). Ciclo di incontri, promosso dal Gruppo Ecumenico in Val di Susa. Chiesa Valdese. Ore 20.30

13 Lunedì Bologna. Un’ora con San Francesco… nello spirito del Concilio Ecumenico Vaticano II. Don Mario Fini, Il Concilio Vaticano II e il dialogo interreligioso. Ciclo di incontri promosso dal Polo Culturale Cappuccini-Ordine Francescano Secolare, in collaborazione con il Grupo SAE di Bologna. Sala parrocchiale, Convento dei Cappuccini di San Giuseppe Sposo, via Bellinzona 6. Ore 20.45

13 Lunedì Roma. Preghiera ecumenica nello stile di Taizè. Chiesa di Sant’Anselmo alla Cecchignola, via Abigaille Zanetta 3/5. Ore 21.00

14 Martedì Palermo. Preghiera in preparazione della Pentecoste. Incontro promosso dal Coordinamento delle Chiese Cristiane di Palermo. Chiesa di Gesù, Maria e Giuseppe, via Sacra Famiglia. Ore 18.00

15 Mercoledì Cremona. Lettura e approfondimento del documento ecumenico BEM (Battsimo, eucaristia e ministeri). Ciclo di incontri promosso dalla Commissione ecumenismo e dialogo interreligioso della Diocesi di Cremona in collaborazione con la Chiesa Evangelica Metodista e la Chiesa Cristiana Avventista del Settimo Giorno. Oratorio della Parrocchia di Sant’Abbondio. Ore 21.00

15 Mercoledì Venezia. Preghiera ecumenica nello stile di Taizè. Chiesa di San Pantaleon. Ore 21.00

16 Giovedì Firenze. Nel confronto delle interpretazioni, leggere il Concilio Vaticano II a più voci. Maurizio Cotta, Gaudium et spes sulla Chiesa nel mondo contemporaneo. Ciclo di incontri Tesori della Letteratura Cristiana, promosso dall’Ufficio Culturale dell’arcidiocesi di Firenze. Sala della Maddalena, Santa Croce, piazza Santa Croce 16. Ore 17.30

16 Giovedì Messina. Lettura ecumenica degli Atti degli Apostoli. Padre Felice Scalia sj, Una Chiesa serva e povera (Atti 5,1-11). Ciclo di incontri promosso dal Gruppo SAE-Messina. Chiesa del Santo.

16 Giovedì Padova. Confessare una sola fede. Una spiegazione ecumenica del Credo. M. Mammarella, Noi crediamo un solo Battesimo. Convento dei Padri Cappuccini, piazzale Santa Croce 44. Ore 18.30

17 Venerdì Fermignano. Il Concilio Vaticano II. Don Mario Fiorio, Aspetti del dialogo ecumenico dopo il concilio. Alcuni aspetti importante. Ciclo di incontri di formazione ecumenica, promosso dall’Ufficio per l’ecumenismo della diocesi di Urbino. Chiesa parrocchiale. Ore 21.00

17 Venerdì Trani. Per una Chiesa mistero di comunione e di missione. Verso il Sinodo, in ascolto del Concilio nell’Anno della Fede. Enzo Bianchi, Per una Chiesa sinodale. Ciclo di incontri promossi dalla diocesi di Trani-Barletta-Bisceglie in preparazione al Sinodo diocesano (2013-2016). Cattedrale. Ore 20.00

18 Sabato Napoli. Veglia di Pentecoste. Incontro promosso dal Gruppo Interconfessionale di Attività Ecumeniche. Chiesa di San Giovanni a Teduccio. Ore 20.0 – 21.00

20 Lunedì Pagani. Come possiamo testimonianare insieme la fede in Gesù Cristo oggi? Riflessione a cura della Chiesa Battista e della Chisa evangelico-pentecostale. Salone dei convegni, Chiesa di Sant’Alfonso. Ore 19.00

20 Lunedì Rovigo. Incontro ecumenico di preghiera. Ciclo di incontri mensili, promosso dal Gruppo SAE-Rovigo. Via Alberto Mario 36. Ore 17.00

21 Martedì Catanzaro. Io credo. Momenti ecumenici di riflessione e preghiera animati dalle Chiese Cristiane. Credo in Gesù Cristo, risuscitato dai morti…. Ciclo di incontri promosso dall’Ufficio per l’Ecumenismo e per il Dialogo interreligioso dell’Arcidiocesi Metropolitana di Catanzaro-Squillace, dalla Chiesa Evangelica della Riconciliazione, dalla Chiesa Evangelica Valdese e dalla Chiesa Ortodossa. Santuario della Madonna delle Grazie in Torre Ruggiero. Ore 18.30 – 20.00

22 Mercoledì Reggio Calabria. Assemblea conclusiva. Incontro promosso dal Gruppo SAE-Reggio Calabria.

24 Venerdì Roma. Conosciamo i fratelli. Incontro conclusivo. Ciclo di incontri promosso dal Centro Pro Unione. Centro Pro Unione, via Santa Maria dell’Anima 30. Ore 17.30-19.30

25 Sabato Fano. Coro della diocesi di St. Albans. Cattedrale

26 Domenica Pianoro. Elsa Antoniazzi e Elisa Domenichini, Le donne diventano visibili nella Chiesa. Casa Santa Marcellina, via di Luogolo 3. Ore 17.00

27 Lunedì Roma. Preghiera ecumenica nello stile di Taizè. Chiesa di Sant’Anselmo alla Cecchignola, via Abigaille Zanetta 3/5. Ore 21.00






Giugno

1 Sabato Osteria Nuova di San Lorenzo. Accoglienza di un gruppo di luterani danesi della parrocchia gemellata di Kolt in pellegrinaggio a Roma. (1-2 Giugno)

1 Sabato Padova. La Chiesa Armena. Il suo ruolo nella vita del popolo armeno, le sue relazioni con le altre Chiese. B. Levon Zekiyan, La Chiesa Armena nella congiuntura (politica, sociale, culturale) odierna . Sala Sant’Antonio, Basilica di Sant’Antonio. Ore 17.00 – 18.00

5 Mercoledì Reggio Calabria. Incontro di preghiera conclusiva e agape di fraternità. Parco della Mondialità

5 Mercoledì Venezia. Preghiera ecumenica nello stile di Taizè. Chiesa di San Pantaleon. Ore 21.00

6 Giovedì Firenze. Nel confronto delle interpretazioni, leggere il Concilio Vaticano II a più voci. Don Alfredo Jacopozzi, Nostra aetate sulle religioni non cristiane. Ciclo di incontri Tesori della Letteratura Cristiana, promosso dall’Ufficio Culturale dell’arcidiocesi di Firenze. Sala della Maddalena, Santa Croce, piazza Santa Croce 16. Ore 17.30

6 Giovedì Messina. Lettura ecumenica degli Atti degli Apostoli. Pastore Alessandro Esposito, Obbedire a Dio più che agli uomini (Atti 5,12-42). Ciclo di incontri promosso dal Gruppo SAE-Messina. Chiesa Valdese.

6 Giovedì Padova. Confessare una sola fede. Una spiegazione ecumenica del Credo. M. Mammarella, Noi crediamo la risurrezione dei morti e la vita eterna. Convento dei Padri Cappuccini, piazzale Santa Croce 44. Ore 18.30

7 Venerdì Barletta. Per una Chiesa mistero di comunione e di missione. Verso il Sinodo, in ascolto del Concilio nell’Anno della Fede. Serena Noceti, Donne e Concilio: un segno dei tempi. Ciclo di incontri promossi dalla diocesi di Trani-Barletta-Bisceglie in preparazione al Sinodo diocesano (2013-2016). Auditorium. Ore 20.00

7 Venerdì Ponticelli Preghiera ecumenica. Momento organizzato dal Gruppo Interconfessionale di Attività Ecumeniche di Napoli. Centro Nitti (Chiese Evangeliche). Ore 19.00

7 Venerdì LA Spezia. Preghiera ecumenica nello stile di Taizè. Chiesa di Nostra Signora dell Salute. Ore 21.00

8 Sabato Fano. Accoglienza di un gruppo di luterani svedesi di P. Sverker in pellegrinaggio a Assisi. Chiesa della Santa Famiglia. (9-10 Giugno)

10 Lunedì Roma. Preghiera ecumenica nello stile di Taizè. Chiesa di Sant’Anselmo alla Cecchignola, via Abigaille Zanetta 3/5. Ore 21.00

12 Mercoledì Cremona. Lettura e approfondimento del documento ecumenico BEM (Battsimo, eucaristia e ministeri). Ciclo di incontri promosso dalla Commissione ecumenismo e dialogo interreligioso della Diocesi di Cremona in collaborazione con la Chiesa Evangelica Metodista e la Chiesa Cristiana Avventista del Settimo Giorno. Oratorio della Parrocchia di Sant’Abbondio. Ore 21.00

12 Mercoledì Torino. Dalla Bibbia veniamo e alla Bibbia torniamo. Letture antiche e moderne delle narrazioni bibliche, nella letteatura israeliana, a cura di Sarah Kaminski. Ciclo di incontri promosso dall’Amicizia ebraico-cristiana di Torino, in collaborazione con la Comunità ebraica di Torino, il Centro di Cultura A. Pascal e l’Associazione Culturale Rimon. Salone Valdese, corso Vittorio Emanuele 23. Ore 16.00

12 Mercoledì Torino. Assemblea dei soci dell’Amicizia ebraico-cristiana di Torino. Salone Valdese, corso Vittorio Emanuele 23. Ore 17.00

14 Venerdì Fermignano. Il Concilio Vaticano II. Don Salvatore Amico, Il Concilio Vaticano II dopo 50 anni. Ciclo di incontri di formazione ecumenica, promosso dall’Ufficio per l’ecumenismo della diocesi di Urbino. Chiesa parrocchiale. Ore 21.00

14 Venerdì Villardora. La Fede. Padre ortodosso Jonut Olenici, don Pierluigi, don Silvio e don Alfonso e pastore evangelico, La fede messa alla prova (Luca 22,31-34). Ciclo di incontri, promosso dal Gruppo Ecumenico in Val di Susa. Chiesa Valdese. Ore 20.30

18 Martedì Catanzaro. Io credo. Momenti ecumenici di riflessione e preghiera animati dalle Chiese Cristiane. Credo in Gesù Cristo, risuscitato dai morti…. Ciclo di incontri promosso dall’Ufficio per l’Ecumenismo e per il Dialogo interreligioso dell’Arcidiocesi Metropolitana di Catanzaro-Squillace, dalla Chiesa Evangelica della Riconciliazione, dalla Chiesa Evangelica Valdese e dalla Chiesa Ortodossa. Villa Bonitas del Santuario di Santa Maria del Bosco in Serra San Bruno. Ore 18.30 – 20.00
24 Lunedì Roma. Preghiera ecumenica nello stile di Taizè. Chiesa di Sant’Anselmo alla Cecchignola, via Abigaille Zanetta 3/5. Ore 21.00




 

Luglio


8 Lunedì Roma. Preghiera ecumenica nello stile di Taizè. Chiesa di Sant’Anselmo alla Cecchignola, via Abigaille Zanetta 3/5. Ore 21.00

18 Giovedì La Verna. Corso triennale di formazione di base in ecumenismo. II. Le Chiese orientali. Corso promosso dalla Commissione per l’Ecumenismo e per il Dialogo interreligioso della Conferenza Episcopale della Toscana, diretto da don Mauro Lucchesi. (18-20 Luglio)

18 Giovedì Pellegrinaggio della parrocchia Calpino-Fermignano alla parrocchia anglicana gemellata di Sharnbrook della diocesi di St. Albans. Chiesa della Santa Famiglia. (18-22 Luglio)



Dialogo Interreligioso


Marzo


7 Giovedì Padova. E. Ferro, Immigrazione e religione. Incontro promosso dal Gruppo di conoscenza e di formazione sui nuovi movimenti religiosi, con collaborazione con l’Istituto Filosofico Aloisianum e il Centro Giovanile Antonianum. Centro Giovanile Antonianum, Prato della Valle 56. Ore 20.30

9 Sabato Firenze. Le religioni cooperano al bene della città? Inteventi di Gian Mario Grillo, Izzedin Elzir, Valdo Spini e Aniello Manganiello. Modera Davide Romano. Centro Polivalente Avventista, via del Pergolino 1. Ore 15.45

11 Lunedì Roma. Dialogo Tiberino. Mons. Joseph Kelekian, esarca di Gerusalemme e Giordania per gli Armeni cattolici, Convivenza fra comunità e religioni a Gerusalemme. Istituto Tevere, Centro pro dialogo, via di Monte Brianzo 82. Ore 18.30


12 Martedì Trieste. Susheela Ramayah Cignoa, Religioni dell’India. Incontro promosso dal Gruppo SAE di Trieste. Chiesa Luterana, via San Lazzaro 19. Ore 18.00

17 Domenica Agliati. Cammini dell’anima. La realtà dello Spirito nella vita di oggi. Incontro con la tradizione cristiana. Eremo San Martino.

17 Domenica Milano. Consegna della Carta di Milano 2013 al sindaco di Milano Giuliano Pisapia da parte del Forum delle Religioni di Milano. Teatro alle Colonne di San Lorenzo. Ore 17.30

19 Martedì Roma. Ilaria Morali, Il Concilio Vaticano II: spunti e problematiche del rapporto Chiesa-mondo. Incontro promosso dall’Istituto Tevere-Centro pro Dialogo. Istituto Tevere, via di Monte Brianzo 82. Ore 18.30

21 Giovedì Roma. Camilla Adang, Quoting the Bible in Arabic. References to the Hebrew Bible and the New Testament by Medieval Muslim Writers. Conferenza promossa dal Pontificio Istituto di Studi Arabi e d’Islamistica (PISAI). PISAI, viale di Trastevere 89. Ore 17.00

23 Sabato Mestre. Dialoghi Serenissimi. Verso la Pasqua con ascolto dello strumento musicale tradizionale armeno Duduk. Sed Mlad, corso del Popolo 90. Ore 19.00

26 Martedì Roma. Camminare verso la luce. Concerto verso la Pasqua dedicato a Papa Francesco. Concerto promosso dall’Istituto Tevere-Centro pro Dialogo e da AER ARTS. Istituto Tevere, via di Monte Brianzo 82. Ore 18.30







Aprile


11 Giovedì Rovereto. Presentazione del libro di mons. Luigi Bressan, arcivescovo di Trento, Maria nella devozione e nella pittura dell’Islam. Sala della Filarmonica. Ore 20.30

14 Domenica Agliati. Una giornata insieme per il dialogo e la condivisione tra le religioni. Eremo San Martino. Ore 16.30-19.30

15 Lunedì Canova di Gardolo. Religioni in dialogo con Alessandro Martinelli. Casetta, via Avisio. Ore 20.30

17 Mercoledì Trento. Uomini e donne di fede. Quattro percorsi con Marco Doldi, Lia B. Giovanazzi e Marco Zeni. Centro Bernardo Clesio, via Barbacovi 4. Ore 17.00
18 Giovedì Trento. Football is God. Pellicole di Religion Today. Centro Ecumenico, via Barbacovi 4. Ore 20.45


18 Giovedì Roma. Leili Anvar, Le cantique des oiseaux ou l’envol de l’âme. Conferenza promossa dal Pontificio Istituto di Studi Arabi e d’Islamistica (PISAI). PISAI, viale di Trastevere 89. Ore 17.00

19 Venerdì Padova. G. Piccolo, I nuovi atei. Incontro promosso dal Gruppo di conoscenza e di formazione sui nuovi movimenti religiosi, con collaborazione con l’Istituto Filosofico Aloisianum e il Centro Giovanile Antonianum. Centro Giovanile Antonianum, Prato della Valle 56. Ore 20.30

22 Lunedì Canova di Gardolo. Islam e dintorni con Aboulkheir Breigheche. Casetta, via Avisio. Ore 20.30




Maggio


12 Domenica Agliati. Cammini dell’anima. La realtà dello Spirito nella vita di oggi. Incontro con la tradizione baha’i. Eremo San Martino.

23 Giovedì Padova. P. Bizzeti, La nuova religiosità sfida l’evangelizzazione. Incontro promosso dal Gruppo di conoscenza e di formazione sui nuovi movimenti religiosi, con collaborazione con l’Istituto Filosofico Aloisianum e il Centro Giovanile Antonianum. Centro Giovanile Antonianum, Prato della Valle 56. Ore 20.30





Giugno

30 Domenica Agliati. Cammini dell’anima. La realtà dello Spirito nella vita di oggi. Incontro con la tradizione Vaishnava (induismo). Eremo San Martino.



Comitato di redazione
Andrea Bonesso, Tiziana Bertola, Riccardo Burigana (direttore) e Ennio Rosalen
Centro Studi per l’Ecumenismo in Italia
Fondazione Giovanni Paolo II
Istituto di Studi Ecumenici San Bernardino
Castello 2786
I - 30122 Venezia
direttore@centroecumenismo.it
www.centroecumenismo.it







 
 
 
 
 
     
     
 
Consulenza Internet, Preventivo Sito