Menu

  ARCHIVIO BOLLUT
  BOLLUT 001
  BOLLUT 002
  BOLLUT 003
  BOLLUT 004
  BOLLUT 005
  BOLLUT 006
  BOLLUT 007
  BOLLUT 008
  BOLLUT 009
  BOLLUT 010
  BOLLUT 011
  BOLLUT 012
  BOLLUT 013
  BOLLUT 014
  BOLLUT 015
  BOLLUT 016
  BOLLUT 017
  BOLLUT 018
  BOLLUT 019
  BOLLUT 020
  BOLLUT 021
  BOLLUT 022
  BOLLUT 023
  BOLLUT 024
  BOLLUT 025
  BOLLUT 026
  BOLLUT 027
  BOLLUT 028
  BOLLUT 029
  BOLLUT 030
  BOLLUT 031
  BOLLUT 032
  BOLLUT 033
  BOLLUT 034
  BOLLUT 035
  BOLLUT 036
  BOLLUT 037
  BOLLUT 038
  BOLLUT 039
  BOLLUT 040
  BOLLUT 041
  BOLLUT 042
  BOLLUT 043
  BOLLUT 044
  BOLLUT 045
  BOLLUT 046
  BOLLUT 047
  BOLLUT 049
  BOLLUT 050
  BOLLUT 052
  BOLLUT 053
  BOLLUT 054
  BOLLUT 055
  BOLLUT 056
  BOLLUT 057
  BOLLUT 058
  BOLLUT 059
  BOLLUT 060
  BOLLUT 061
  BOLLUT 062
  BOLLUT 063
  BOLLUT 064
  BOLLUT 065
  BOLLUT 066
  BOLLUT 067
  BOLLUT 068
  BOLLUT 069
  BOLLUT 070
  BOLLUT 071
  BOLLUT 072
  BOLLUT 073
  BOLLUT 074
  BOLLUT 075
  BOLLUT 076
  BOLLUT 077
  BOLLUT 078
  BOLLUT 079
  BOLLUT 080
  BOLLUT 081
  BOLLUT 082
  BOLLUT 083
  BOLLUT 084
  BOLLUT 085
  BOLLUT 086
  BOLLUT 087
  BOLLUT 088
  BOLLUT 089
  BOLLUT 090
  BOLLUT 091
  BOLLUT 092
  BOLLUT 093
  BOLLUT 094
  BOLLUT 095
  BOLLUT 096
  BOLLUT 097
  BOLLUT 098
  BOLLUT 099
  BOLLUT 100
  BOLLUT SOST 003
  BOLLUT SOST 004
 
 
 

Bollut 085

www.bollutnet.org 
Marzo 2014


Indice:

01. Editoriale

02. Sergio Rostagno: Tu credi, tu hai

03. CELI-ASLI: Seminario teologico

04. Claudiana: Il popolo della Bibbia


01. Editoriale

Cari Bollutori,
Con questo Bollut ricevete il programma e la scheda d'iscrizione per il seminario teologico. Siamo ormai a quattro settimane dall'evento per cui prego chi vuole partecipare di effettuare l'iscrizione al più presto. Per chi non può partecipare il Bollut offre comunque una riflessione teologica preziosa. Per il resto invito tutti a partecipare al progetto Sette Settimane Senza, presentato nel Bollut scorso (vedi anche i numeri 5, 17, 18, 29, 41, 72) e auguro una quaresima piena di consolazioni spirituali.
Buona lettura!
Vostro
Dieter Kampen (DK)


02. Sergio Rostagno: Tu credi, tu hai

Riportiamo qui di seguito un piccolo estratto dal nuovo libro di Prof. Sergio Rostagno, di prossima pubblicazione presso la Claudiana e che promette di essere molto interessante. In “De libertate cristiana” Lutero opera la distinzione tra fede e carità. Dio fonda la persona libera e solo nella fede l'uomo può essere se stesso, mentre la carità non ha una funzione fondante del soggetto, ma è espressione del soggetto libero nel rapporto con gli altri. Qui di seguito una spiegazione della formula: “Tu credi, tu hai”. (DK)

La comunanza stretta, quasi un’identità, un’omonimia, tra soggetto, libertà, fede, è spesso sottolineata con la formula «se credi hai»1; potremmo dire ancor meglio: «tu credi, tu hai». Nel credere c’è la realtà del soggetto. Credere e avere è tutt’uno, senza altra mediazione. La formula risale ad Agostino o forse si tratta di un semplice detto popolare. Lutero la impiega per sottolineare l’identità della fede e del suo contenuto. Quando credi è quello che credi che conta: dal momento che lo credi è tuo. Incontriamo spesso la stessa formula: “se credi” (§ 9); se avremo creduto, se crederemo (si crediderimus solo latino); saremo sacerdoti tutti noi quali credenti in Cristo (latino: quicunque in Christum credimus); il regno di Cristo è una forza spirituale per me, una insigne dignità, se solo avrò creduto (si modo credidero [futuro anteriore]; sso ich glaube § 15); chi non crede resta servo (§ 16). Certe a Christo sic vocamur non absente sed inhabitante in nobis, idest, dum credimus in eum (§ 27; solo latino). Qui «in quanto crediamo» (dum credimus) precisa l’assolutezza del Cristo abitante nel fedele. Abitante, ma sempre «per fede». In quanto lo credi, lo hai: Quatenus hoc credis, eatenus habes2.
Tutte codeste formule sono al condizionale («se»), ma esse non vanno intese in senso dubitativo, come se ci fosse una condizione da soddisfare («se» credi). In esse c’è realismo e non soggettivismo3. L’espressione tedesca «così come lo credo» (sso ich glaube) e quella latina «se solo lo avrò creduto» (si modo credidero) sottolineano l’identità tra il fatto e la sua espressione. La formula «se credi hai» significa che la libertà, fondamento del soggetto, ha, per così dire, in modo equivalente due sedi reali: una sede in Dio e una sede nel credente stesso (che rappresenta sempre l’essere umano come tale). L’equivalenza qui esclude la lettura dubitativa e puramente potenziale. Lutero non parla di un effetto della fede; non è la forza della fede che determina il suo effetto. Ciò che la fede dà al credente è la realtà, non una probabilità eventuale. Tra il «credi» e il «lo hai» c’è identità che non lascia posto per una qualsiasi incertezza o iniziativa. È nel fatto di credere, non nell’atto di credere il senso dell’espressione. Non si parla di una fede che sarebbe riscontrabile attraverso i suoi effetti. La fede è proprio il contrario dell’evidenza. Si parla invece di una realtà che è costitutiva del soggetto. Verso tale realtà il soggetto ha una tipica relazione di identità, ma soltanto attraverso la fede, in essa però totalmente e senza farci sopra altri pensieri. Non si tratta di un bene oggettivabile che potresti accogliere o rifiutare. Si tratta piuttosto di un evento costitutivo che diventa tuo nel tempo insieme con te. Tu stesso sei già il tuo rapporto con esso. Non occorrono supplementi che diverrebbero subito dei surrogati inautentici e fasulli. Lo hai escludendo ogni altro modo di averlo che non sia già la fede. Ciò che credi riguarda te; parli di una realtà e non di una eventualità. Si tratta di una realtà che non puoi avere se non in quella forma, perché non è un bene che puoi acquistare, è te stesso.
Sergio Rostagno

Note:
1
 § 9 del testo tedesco: glaubstu so hastu, glaubstu nit so hastu nit; vedi la nota 25 in Opere scelte, p. 102.

2
 WA 40-I, 444, 14 (Comm. Galati 1531). La formula si trova già nel 1519: nel Sermone sulla penitenza e in quello sul Battesimo (WA 2, 719 e 733).

3
 La vittoria di Cristo è «certissima», scrive Lutero, e il difetto non sta nella cosa, sta in noi nella nostra incredulità (WA 40-I, 444, su Gal. 3, 13). Il soggettivismo inconsapevolmente trasferisce sul momento oggettivo della fede la titubanza nel credere o addirittura il non credere. In tal modo si distrugge proprio ciò che si vorrebbe costruire.


03. CELI-ASLI: Seminario teologico



 

L'ASLI – Accademia di Studi Luterani in Italia
Campo SS. Apostoli, Cannaregio 4448, 30124 Venezia


Seminario teologico
Roma, 11-13 aprile 2014

Anche quest’anno la Chiesa Evangelica Luterana in Italia in collaborazione con l’Accademia di Studi Luterani in Italia organizza un seminario di formazione teologica in lingua italiana.

L’incontro avrà luogo a Roma nel fine settimana del 11-13 aprile 2014.

Luogo: Roma, Decanato CELI, Via Aurelia Antica 391


Tema:
Dal Conflitto alla Comunione
Tutto il seminario sarà dedicato allo studio del recente documento cattolico-luterano “Dal conflitto alla Comunione”, che in vista del 2017 riassume i risultati del dialogo cattolico-luterano. Il documento si presta sia per i principianti come introduzione alla teologia luterana (e cattolica) sia per gli esperti per la discussione e valutazione delle posizioni assunte.

Il seminario sarà guidato da
Prof. Franco Buzzi, Prof. Michele Cassese, Pastore Dieter Kampen, Prof. Paolo Ricca


La struttura prevede come al solito quattro unità di lavoro: Venerdì pomeriggio (16 – 20), sabato mattina (9:30 – 13), sabato pomeriggio (16 – 19:30) e domenica mattina (9:30 – 11:30 + breve culto di chiusura).

Pernottamento: 8 stanze riservate presso le Suore Battistine,
Via del Casale di San Pio V, 1

Pasti: colazione presso le Suore Battistine, pranzi e cene preso il Ristorante Arturo, Caffè e biscotti in sala.

Il costo di partecipazione è di 100 €pernottamento e pasti inclusi, 90 in stanza doppia, senza pernottamento 40 € (pranzi e cene inclusi).
Termine d’iscrizione è il 2 aprile 2014.
Il numero dei partecipanti è limitato a 18 di cui 8 con pernottamento.

La differenza rispetto al costo reale viene sostenuta dalla CELI con l’aiuto dell’OPM e dall'ASLI.

Per ulteriore domande potete rivolgervi direttamente al Pastore Kampen: kampen@chiesaluterana.it

Scaricate qui sotto la documentazione:




Ringrazio di cuore la rivista Il Regno (www.ilregno.it) per la gentile concessione del testo, pubblicato con il titolo «2017: la Riforma. Dal conflitto alla comunione» come supplemento a Il Regno - documenti n. 11 del 2013.



Riservatevi uno spazio per le prossime iniziative dell'ASLI:



29 maggio 2014: Tavola rotonda, Torre Annunziata
Tema: Lutero parla italiano


7-8 novembre 2014: Convegno teologico, Milano
Tema: Lutero e la theosis



L'ASLI, fondata nel 2011 con sede presso la Comunità Evangelica Luterana di Venezia, è un associazione laica e indipendente che, in una prospettiva ecumenica, promuove lo studio e la conoscenza di Lutero in Italia. Info: www.studiluterani.it


04. Claudiana: Il popolo della Bibbia

Care lettrici e cari lettori,

è disponibile presso le librerie e sul sito Claudiana la nuova edizione di:

Silvia GASTALDI, Claire MUSATTI, Il popolo della Bibbia. Vita e costumi
Interamente a colori, formato 21 x 29,7 cm, cartonato
pp. 112, euro 9,90 in offerta 15 x 15 a euro 8,42 fino al 22 marzo 2014

La prima edizione risale al 1998 e nel frattempo è stato tradotto in dieci
lingue – e in una quindicina di Stati diversi – diventando così il libro
Claudiana più tradotto nel mondo. Nel 2001 è stato premiato dalla
«Catholic Association Press».
Ora esce in una nuova edizione cartonata a un prezzo veramente contenuto
(costa meno dell’ultima edizione in brossura), un’edizione che valorizza
il contenuto francamente notevole di questo libro. Per chi non lo
conoscesse ancora Il popolo della Bibbia è un’introduzione al mondo
biblico pensato per ragazzi e ragazze, ma istruttivo per chiunque, e
realizzato dalla pedagogista Claire Musatti e dall’illustratrice Silvia
Gastaldi (entrambe hanno prodotto per Claudiana vari altri volumi per
ragazzi). Il volume si sviluppa con schede tematiche illustrate sui vari
aspetti legati alla Bibbia, alle sue storie e ai suoi personaggi partendo
dalla vita quotidiana per arrivare ai luoghi, vicende e idee, passando per
la fede e la vita religiosa. Un modo veramente efficace per conoscere
perché colpisce l’immaginazione e stimola la curiosità dei ragazzi e delle
ragazze facendoci entrare in una casa della Palestina dell’epoca di Gesù,
nel Tempio di Erode o alla corte del re Salomone.

«Ogni scheda apre una porta su una stanza diversa. In ogni stanza
scoprirete vari aspetti di un mondo remoto che pian piano vi apparirà più
vicino. Ecco la scheda sull’insegnamento che apre la porta... della scuola
di quei tempi! Provate ad aprire quella porta, andate a vedere se
esistevano libri e quaderni. C’è poi la scheda che apre la porta di una
casa dove non c’è acqua corrente e si dorme con gli animali. Entriamo in
un’altra stanza e percorriamo insieme le vie strette e tortuose di
Gerusalemme fino ad arrivare al tempio bianco e splendente.
Il popolo della Bibbia, cioè il popolo del libro più importante che sia
mai stato scritto, è di certo un po’ diverso da noi. Ha però qualcosa di
fondamentale che ce lo rende vicino: noi abbiamo imparato a conoscere e ad
amare Dio proprio come lui» (C. Musatti e S. Gastaldi).

Link al sito:
http://www.claudiana.it/php/mostrascheda.php?nscheda=9788870169683
Link del saggio: http://www.claudiana.it/pdf/9788870169683-saggio.pdf


È possibile acquistare anche la nuova edizione tedesca del libro, Entdecke
die Welt der Bibel (Scopri il mondo della Bibbia), edito in Germania da
Aussaat-Neukirchener Verlag e Katholisches Bibelwerk. Il prezzo
dell’edizione tedesca è di euro 11,99 in offerta 15 x 15 a euro 10,19 fino
al 22 marzo 2014.

Link al sito:
http://www.claudiana.it/php/mostrascheda.php?nscheda=9783761557075
Link del saggio: http://www.claudiana.it/pdf/9783761557075-saggio.pdf

Ringraziandovi dell’attenzione, vi invito a visitare anche la sezione
Remainder del sito Claudiana (http://www.claudiana.it/php/remainder.php),
dove troverete 150 titoli al 25% del costo di copertina, nonché la sezione
Novità (http://www.claudiana.it/php/novita.php) con le offerte 15 x 15.

Un saluto cordiale,
Manuel Kromer





 
 
     
     
 
Consulenza Internet, Preventivo Sito